To visit our sister company Cepher Academy, please click here.

×

Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Sulla parola "Benedetto"

Autore: Pietro Nencioni / 11.10.2021

 

Quando si considera la frase “benedetti sono . . .” mi è venuto in mente che dovremmo scoprire il termine Ebraico sottostante per questa parola "benedetto". Naturalmente, allora la prima propensione è stata quella di guardare la parola baruch (Baruch atah Adonai – ti benedica Adonai). Tuttavia, mentre esaminavo alcune scritture chiave, ho trovato una parola che molto probabilmente sarebbe quella usata nel Brit Chadashah (Nuovo Testamento).

Bere'shiyth (Genesi) 30:13
E Leah לֵאָה disse: Felice sono io בְּאָשְׁרִ֕י (ashar), poiché le figlie בָּנ֑וֹת mi chiameranno benedetta אִשְּׁר֖וּנִי (ashar), e lei chiamò וַתִּקְרָ֥א il suo את eth nome שְׁמ֖וֹ (shem) Ashar אָשֵֽׁר.

אשר ashar' - essere retto (usato nel senso più ampio, specialmente per essere allineato, giusto, felice); in senso figurato, andare avanti, essere onesto, corretto: (chiamare, essere) benedire (-etto, felice), andare, guidare, alleviare.

Lucas (Luca) 1:28
E l'angelo entrò da lei e disse: Salve, tu che sei altamente favorita, Yahuah è con te: benedetta (Ashar - retta, giusta, felice, onesta, corretta, sollevata) sei tu tra le donne.

Quindi vedete che il termine "benedetto" è meglio tradotto come la parola ebraica. Ma diamo un'occhiata all'applicazione nel libro di Iyov (Giobbe) 29:1-17:

1 Inoltre Giobbe continuò la sua parabola, e disse: 2 Oh se fossi come nei mesi passati, come nei giorni in cui Eloah mi ha preservato (shamarni); 3 Quando la sua candela brillò הָלַל (halal) sul mio capo רֹאשׁ (rosh), e quando alla sua luce אוֺר (o) camminai nelle tenebre ךְשֶׁחֹ (choshek);

H2822 ךשח - kho-shek'; il buio; quindi (letteralmente) oscurità; in senso figurato miseria, distruzione, morte, ignoranza, dolore, malvagità: - oscurità, notte.

4 Come ero nei giorni della mia giovinezza, quando il segreto דוֹס (sod) di Eloah אֱלוֺהַּ era sul mio tabernacolo אֹהֶל (ohel tenda); 5 Quando Shaddai שַׁדַּי era ancora con me, quando i miei figli erano intorno a me;

6 Quando ho lavato i miei passi con il burro, e la roccia (tsur) mi ha versato fiumi d'olio;

7 Quando uscivo per la porta della città, quando preparavo il mio posto nella strada! 8 I giovani mi videro e si nascosero: e il vecchio יָשִׁישׁ (yahsheeshiym) si alzò e si alzò. 9 I capi si trattennero dal parlare e si posero la mano sulla bocca. 10 I nobili tacevano e la loro lingua לָשׁוֹן (lashon) si attaccava al palato.

11 Quando l'orecchio (o'zen) ha sentito שָׁמַע (shema'oth) me, allora mi ha benedetto אָשַׁר (ashar); e quando l'occhio עַיִן (ayin) mi vide האָרָ (ra'ah), mi diede testimonianza דוּע (a'ood):

12 Perché ho liberato il povero che piangeva, l'orfano e colui che non aveva nessuno che lo aiutasse. 13 Venne su di me la benedizione בְּרָכָה (baruchah) di colui che era pronto a perire: e feci esultare di gioia il cuore della vedova רָנַן (ronan?). 14 Mi sono rivestito di giustizia קדֶצֶ (tsaddik), ed essa mi ha vestito: il mio giudizio מִשְׁפָּט (mishpat) era come una veste e un diadema. 15 Ero occhi per il cieco, e piedi per lo zoppo.16 Ero un padre per il povero: e la causa che non conoscevo l'ho cercata. 17 E ho rotto le mascelle dell'empio עַוָּל (aval), e ho strappato il bottino dai suoi denti.

Questa parola ashar è la preferita di David. Inizia il suo primo Salmo usando la parola Ashar, che è stata interpretata come la parola "benedetto".

Tehilliym (Salmo) 1:1
Beato אֶשֶׁר (ashar) è l'uomo che non cammina nel consiglio degli empi, né si ferma sulla via דֶּרֶךְ (derek) dei peccatori חַטָּא (chattahiym), né siede sul trono degli sprezzanti ץוּל (loot).

  1. ץוּל luwts; fare boccacce, cioè schernire; quindi (dallo sforzo di pronunciare una lingua straniera) interpretare, o (generalmente) intercedere:—ambasciatore, avere in derisione, interprete, prendere in giro, schernire, disprezzare, insegnante.

Tehilliym (Salmo) 2:12
Bacia נָשַׁק (nawshak) il Figlio בַּר, affinché non si arrabbi, e perirai per la via דֶּרֶךְ (derek), quando la sua ira è accesa solo un po'. Benedetti אֶשֶׁר (ashar) sono tutti coloro che ripongono la loro fiducia חָסָה (chasah) in lui.

Tehilliym (Salmo) 2:12
Benedetto אֶשֶׁר (ashar) è colui la cui trasgressione פֶּשַׁע (pasha) è perdonata נָשָׂא (nasa), il cui peccato חֲטָאָה (chattah) è coperto הסָכָּ (kasah).

Tehilliym (Salmo) 32:2
Benedetto אֶשֶׁר (ashar) è l'uomo al quale Yahuah non imputa iniquità עָוֹן (avon) e nel cui spirito רוּחַ (ruach) non c'è inganno רְמִיָּה (remiyah – tradimento).

Tehilliym (Salmo) 33:12
Benedetta אֶשֶׁר è la nazione גּוֺי il cui Elohiym אֱלֹהִים è Yahuah יְהֹוָה; e il popolo עַם (am) che ha scelto בָּחַר per la propria eredità נַחֲלָה.

Tehilliym (Salmo) 34:18
O assaggia טָעַם e vedi che Yahuah è buono: beato אֶשֶׁר (asher) è l'uomo che confida in lui.

Questi sono usi meravigliosi di questa parola Asher, e sono benedetto nel poter portare avanti questa parola qui. Ora, inseriamo questa parola nel Vangelo di Mattityahu 5:1-20:

1 Vedendo le folle, salì sul monte; e quando fu seduto, i suoi discepoli gli si avvicinarono; 2 ed egli aprì la bocca e ammaestrava loro, dicendo:

3 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, corretto, sollevato) sono i poveri in spirito: perché di essi è il regno dei cieli.

4 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, appropriato, sollevato) sono quelli che piangono: perché saranno consolati.

5 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, appropriato, sollevato) sono i miti: perché erediteranno la terra.

6 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, appropriato, sollevato) sono coloro che hanno fame e sete della giustizia: perché saranno saziati.

7 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, appropriato, sollevato) sono i misericordiosi: perché otterranno misericordia.

8 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, corretto, sollevato) sono i puri di cuore: perché vedranno Dio.

9 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, appropriato, sollevato) sono gli operatori di pace: perché saranno chiamati figli di Dio.

10 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, corretto, sollevato) sono coloro che sono perseguitati a causa della giustizia: poiché di essi è il regno dei cieli.

11 Benedetti (Ashar - retto, giusto, felice, onesto, corretto, sollevato) siete voi, quando gli uomini vi insulteranno e vi perseguiteranno e diranno falsamente ogni sorta di male contro di voi, per amor mio. 12 Rallegrati (roni) ed esulta (ronan): poiché grande è la tua ricompensa nei cieli: poiché così perseguitarono i profeti che furono prima di te.

13 Voi siete il sale della terra: ma se il sale ha perso il suo sapore, con che cosa sarà salato? da allora non serve a nulla, se non ad essere scacciato e calpestato dagli uomini.

14 Voi siete la luce del mondo (o ha'aretz). Una città che si trova su una collina non può essere nascosta. 15 Né gli uomini accendono una candela e la mettono sotto il moggio, ma sopra una menorah; e illumina tutti quelli che sono nella casa. 16 Così risplenda la tua luce davanti agli uomini, affinché vedano le tue buone opere e glorifichino il Padre tuo che è nei cieli.

17 Non pensare che io sia venuto per distruggere la legge oi profeti: io non sono venuto per distruggere, ma per adempiere. 18 In verità vi dico: finché non siano passati il ​​cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passerà, finché tutto non sia adempiuto. 19 Chi dunque trasgredirà uno di questi minimi comandamenti e insegnerà così agli uomini, sarà chiamato minimo nel regno dei cieli; ma chiunque li metterà in pratica e li insegnerà, sarà chiamato grande nel regno dei cieli. 20 Poiché io vi dico che, a meno che la vostra giustizia non superi la giustizia degli scribi e dei farisei, in nessun caso entrerete nel regno dei cieli.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

  • I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.
    CHIZAYON (Revelation) 1:8
    Read More
  • For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.  
    BARUK SHENIY (2 Baruk) 51: 8-9
    Read More
  • Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.
    EZRA REVIY`IY (4 Ezra / 2 Esdras) 2:35
    Read More
  • Behold, I set before you this day a blessing and a curse; את eth-A blessing, if ye obey the command­ments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem, but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known. 
    DEVARIYM (Deuteronomy) 11:26-28
    Read More
  • For in six days Yahuah made את eth-the heavens and את eth-the earth, את eth-the sea, and את eth-all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed את eth-the day of Shabbath, and hallowed it.
    SHEMOTH (Exodus) 20:11
    Read More
  • In the beginning Elohiym created את eth the heavens and את eth the earth.
    BERE’SHIYTH (Genesis) 1:1
    Read More
  • How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!
    YESHA`YAHU (Isaiah) 14:12
    Read More
  • Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the את eth-house of Yashar'el, and with the את eth-house of Yahudah. 
    YIRMEYAHU (Jeremiah) 31:31
    Read More
  • In the beginning was the Word, and the Word was with את eth Elohiym, and Elohiym was the Word.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 1:1
    Read More
  • For Yah so loved את eth-the world, that he gave את eth-his את eth-yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 3:16
    Read More
  • He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him. 
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 14:21
    Read More
  • These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.
    VAYIQRA (Leviticus) 23:4
    Read More
  • And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 1:21
    Read More
  • Give us this day our daily את eth-bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who trans­gress against us. 
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 6:11-12
    Read More
  • Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace. 
    BEMIDBAR (Numbers) 6:24-26
    Read More
  • That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha'Mashiach, to the glory of Yah the Father.
    PHILIPPIYM (Philippians) 2:10-11
    Read More
  • YAHUAH is my Shep­herd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters. 
    TEHILLIYM (Psalm) 23:1-2
    Read More
  • He that dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust. 
    TEHILLIYM (Psalm) 91:1-2
    Read More
  • Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .
    CHIZAYON (Revelation) 13:18
    Read More
  • For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.
    ROMAIYM (Romans) 8:38-39
    Read More
  • Though I speak with the tongues of men and of angels, and have not love, I am become as sounding brass, or a tinkling cymbal.
     QORINTIYM RI’SHON (I Corinthians) 13:13
    Read More
  • Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.
    MAKKABIYM REVIY`IY (4 Maccabees) 9:7-9
    Read More
  • And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.
    DANIY'EL (Daniel) 9-12
    Read More
  • A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction, shall take place in one year. This child which is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.
    CHANOK (Enoch) 105: 14-15
    Read More
  • And it shall come to pass afterward, that I will pour out את eth-my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.
    YO’EL (Joel) 2:28
    Read More