×

Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Una risposta alla critica "Cos'è la Bibbia di Cepher?"

Autore: Pietro Nencioni / 7.14.2021

 

Un critico del Cepher™ pone la domanda: "Cos'è la Bibbia di Cepher?" Naturalmente, rispondono alla propria domanda e la loro analisi è degna di discussione.

La riduzione dei libri a disposizione del lettore medio delle scritture dalla robusta selezione di manoscritti generalmente a disposizione degli studiosi al tempo del Mashiach fu intrapresa per la prima volta da coloro che seguirono l'ideologia di Hillel il Vecchio e la successiva ascesa del Yerushalmi Talmud, che avrebbe portato alla creazione del Giudaismo nel 2 ° secolo al Concilio di Jamnia. Fu questo consiglio che eliminò molti dei manoscritti e dei rotoli disponibili allora, e arrivò a soli 39 libri, e anche allora, i libri di Ezechiele e Daniele erano sul tavolo per l'esclusione dal Concilio. Il Concilio di Jamnia agì nell'anno 110 dC, almeno un paio di secoli dopo che i rotoli erano stati sequestrati nelle grotte di Qumran. Il Consiglio di Jamnia aveva opinioni sostanzialmente diverse da quelle degli scribi che avevano cercato di conservare i rotoli generalmente accettati all'interno delle giare di terracotta di Qumran.

Ma vediamo dai formatori della religione la dottrina dei Nicolaiti: affermare l'autorità di determinare ciò che poterono leggere e ciò che non leggerai.

All'insaputa del nostro critico e a chi ha "domande", la prima "Bibbia" era chiamata Bibliotheca (greco antico: Βιβλιοθήκη) conosciuta anche come Bibliotheca di Pseudo-Apollodorus. Questa “Bibbia” era un compendio di miti Greci e leggende eroiche, organizzato in tre libri, generalmente datati al I o II secolo d.C. Enciclopedia di Perseo, Apollodoro; Simpson, pag. 1. La Bibliotheca è considerata l'opera mitografica più preziosa pervenutaci dall'antichità. Aubrey Diller, The Text History of the Bibliotheca of Pseudo-Apollodorus, Transactions and Proceedings of the American Philological Association 66 (1935:296-313), pp. 296, 300.

Sebbene l'opera chiamata Bibliotheca sia datata al I o al II secolo d.C., nota come la "bibbia", i racconti del mito nella Bibliotheca hanno portato alcuni commentatori a suggerire che anche le sue sezioni complete siano l'epitome di un'opera perduta. Frazer, J.G.; Apollodoro (2017-06-21). La Biblioteca di Mitologia Greca. Una tale conclusione renderebbe la sua creazione ad un periodo precedente all'epoca moderna.

L'uso del termine "Bibbia" per descrivere la raccolta dell'antica letteratura Ebraica e l'emergente Brit Chadasha era un calcolo a sangue freddo che attaccava direttamente la popolarità e la supremazia della Bibliotheca. La "Bibbia" è stata progettata per essere simile nel titolo, nei concetti e nell'epistemologia, e l'attacco alla statura della Bibliotheca come testo definitivo su questioni teologiche è stata un'astuta tecnica di sostituzione che affermava Roma sulla Grecia. Questa è la ragione principale per cui il Cepher™ non è chiamato Bibbia.

Il critico con domande afferma che "Il Cepher, a volte indicato come la "Bibbia di Cepher", è un'opera non accademica che pretende di ripristinare molti libri, frasi e capitoli "mancanti" della Bibbia". Tuttavia, considera la seguente recensione del Cepher™ da parte di un noto studioso:

Il Cepher è la più avanzata, ma anche la più corretta rispetto all'antichità, di qualsiasi raccolta di materiale Biblico oggi disponibile. Se un Discepolo della storia di quella che è stata considerata "Bibbia" dal 1450 a.C. fino all'era volgare del I secolo, compilasse una raccolta di ciò che chiamerebbero Bibbia, questa includerebbe il Cepher. Come discepolo e maestro della Bibbia, credo che sia stato uno dei più grandi servizi includere gli scritti che hanno plasmato la fede dei veri credenti per più di 2400 anni - senza l'esclusione di libri e nomi propri che sono stati esclusi da Concili, individui egoisti e Società per centinaia di anni.

Il Cepher è uno dei più grandi esempi della vera storia della Bibbia senza censura disponibile oggi, ed è stato molto utile per me personalmente come relatore di simposio Biblico, insegnante della Bibbia e pastore. Con una storia personale di studio, traduzione e conservazione di frammenti e scritti del nostro passato biblico, sia come Associato e Assistente Curatore del Museo della Bibbia sia negli studi accademici nelle Filosofie dell'archeologia Biblica comparata, ho voluto mettere insieme un libro come il Cepher che includeva il Tanach o Bibbia ebraica, gli Scritti antidiluviani e HaYashar, le Lettere e gli scritti del Secondo Tempio e i Vangeli, le lettere e gli scritti dell'era messianica del I secolo, compreso tutto il materiale canonizzato e/o riconosciuto da tali antichi culture come la Chiesa Etiope, la Chiesa Ortodossa Orientale e l'Antica Compagnia Messianica di Gerusalemme e Ha Galiyl.

La borsa di studio e l'inclusione letteraria trovata nel Cepher è, per quanto ne so, la migliore disponibile oggi in un unico volume per il Discepolo. Personalmente raccomando lo studio del Cepher per mostrarsi approvato, dividendo adeguatamente la Parola di Verità.

Andy Tryon, Jr., Ph.D., Th.D.

Pastore Emerito, West Valley Fellowship

Noi del Gruppo Editoriale Cepher, ci siamo riservati di prendere decisioni senza il beneficio di filtri prestabiliti che si trovano presso i “Seminari Teologici” o “Università Ebraiche”. Ecco perché il libro è originale e non come gli altri testi ripetitivi e politicamente corretti che si trovano su ogni scaffale della libreria Cristiana locale.

Abbiamo ricevuto – e continuiamo a ricevere – critiche che abbiamo “aggiunto alla Parola di Dio”. Ci sono due passi scritturali pertinenti a questa obiezione:

Devariym (Deuteronomio) 4:1-2
Ora dunque ascolta, o Yashar'el, gli statuti e i giudizi che io ti insegno, per metterli in pratica, affinché tu possa vivere ed entrare e possedere il paese che Yahuah Elohai dei tuoi padri ti dà. 2 Non aggiungerete aggiunte alla parola che vi comando, né diminuirete il dovuto da essa, per custodire i comandamenti di Yahuah Elohaykem che io vi comando.

Vediamo qui che questa scrittura fa riferimento diretto agli "statuti" e ai "giudizi" e che non devi aggiungere o diminuire  dai comandamenti di Yahuah Elohaykem.

Se questo significava che la "parola" era onnicomprensiva, allora i Nevi'im e i Ketuviym (i profeti e gli scritti) per non parlare del Brit Chadasha (il Nuovo Testamento) devono essere esclusi. Ma non è questo che significa: significa i comandamenti di Yahuah Elohaykem. E per quanto riguarda coloro che criticano il Cepher™, cosa hai da dire sulla CCR che ha cancellato il comando dell'immagine scolpita da questi comandamenti? Cosa hai da dire sulle Chiese Cristiane che hanno quasi cancellato l'insegnamento di "custodire il mio Shabbath e santificarlo"?

Già che siamo qui, parliamo di una metodologia che non solo ha aggiunto e sminuito i comandamenti e il testo di Mosheh, ma che ha alterato ogni singola parola del testo. C'è qualche protesta? Se ti dicessi che ogni parola è stata modificata, ti allarmaresti?

Questo emendamento è chiamato nikkudoth - l'aggiunta di suoni vocalici e di conseguenza la costruzione interpretativa di ogni parola nelle scritture. Questo non riguarda la critica?

Chizayon (Apocalisse) 22:18-19
Poiché io testimonio ad ogni uomo che ascolta le parole della profezia di questo cepher: se qualcuno aggiungerà qualcosa a queste cose, Elohiym aggiungerà a lui le piaghe che sono scritte in questo cepher: 19 E se qualcuno toglierà dalle parole del cepher di questa profezia, Elohiym toglierà la sua parte dal cepher della vita, e dalla città santa, e dalle cose che sono scritte in questo cepher.

Questo passaggio delle scritture sta ovviamente discutendo la profezia del Cepher Chizayon (Apocalisse). Tuttavia, notiamo che ogni testo inglese “aggiunge” al testo dell'Apocalisse inserendo un'opinione riguardo al χξς che si trova alla fine di 13:18, e applica invece la ghematria come una “sostituzione” di ciò che effettivamente vi è scritto.

Le persone sono veloci a criticare il Cepher per aver "aggiunto" libri, ma sono completamente silenziosi sugli editori che hanno preso gli apocrifi da questi, che hanno preso da questi i libri di Chanoch e Yovheliym, quando sono numerosi i ritrovati di entrambi a Qumran nei Rotoli del Mar Morto. Peggio ancora, questi stessi critici sono mortalmente silenziosi quando si tratta di molti versetti del Nuovo Testamento che vengono cancellati dai libri derivati dal falso Codex Sinaiticus. Non discuteremo qui dell'effettiva cancellazione di interi libri e versi da parte dei predicatori dai pulpiti che semplicemente non consegneranno nemmeno la forma redatta delle scritture che tengono in mano.

Gli eruditi della comunità che ha creato i Rotoli del Mar Morto hanno ritenuto opportuno scrivere il libro di Enoch (Cepher Chanoch) cinque volte. Gli eruditi della chiesa Etiope e Assira hanno mantenuto il libro e non lo hanno escluso. L' erudito chiamato "Giuda" nella "Bibbia" citò direttamente da esso, e gli eruditi trovati nel Nuovo Testamento vi fecero riferimento circa 40 volte.

L'Epistola di Barnaba, il giovane Origene, Clemente di Alessandria e Tertulliano consideravano tutti 1 Enoch come Scrittura.

Tertulliano scrisse in Riguardo alla genuinità della profezia di Enoch: "Sono consapevole che la Scrittura di Enoch [Chanoch], che ha assegnato questo ordine (d'azione) agli angeli, non è ricevuta da alcuni, perché non è ammessa in nessun canone Ebraico... Ma poiché Enoc nella stessa Scrittura ha predicato allo stesso modo riguardo al Signore [Mashiach], nulla deve essere rifiutato da noi che ci riguarda; e leggiamo che "ogni Scrittura adatta all'edificazione è divinamente ispirata"....A queste considerazioni si aggiunge il fatto che Enoc possiede una testimonianza nell'apostolo Giuda." [Tertulliano, Sulla veste delle donne, in I Padri Anteniceni: Padri del terzo secolo: Tertulliano, parte quarta; Minucio Felice; Commodian; Origene, parti prima e seconda, a cura di Alexander Roberts, James Donaldson e A. Cleveland Coxe, trad. S. Thelwall, vol. 4 (Buffalo, NY : Società di letteratura cristiana, 1885), 15.

Troviamo abbastanza spesso che la più grande critica al Cepher ha a che fare con la conclusione relativa alla traslitterazione del Nome Sacro. Combattono contro il nome. Tanto peggio.

Un critico afferma che “gli autori [del Cepher™] hanno incluso una quantità significativa di materiale, a volte inframmezzato dal testo biblico, che gli studiosi della Bibbia hanno a lungo rifiutato come non canonico. Leggendo il Cepher, si incontra un mix di materiale ispirato e non ispirato”.

Notiamo qui che tutti gli apocrifi sono canonici. La critica è montata sull'inclusione di Chanoch (Enoch) (discusso sopra), Yovheliym (Giubilei), Yashar (Jasher), 2 Baruch e 3 e 4 Maccabei.

Per quelli di voi che si chiedono che aspetto abbia un elenco di libri nella "bibbia", fare clic qui per una tabella di confronto delle scritture, dove è possibile vedere quali libri sono stati tradizionalmente considerati ispirati da artisti del calibro di Coverdale, John Calvin, King James , e la Chiesa cattolica.

Abbiamo discusso con articoli e citazioni accademiche le ragioni per cui abbiamo incluso i testi aggiuntivi al Cepher™ che non crediamo che nessuna persona abbia il diritto di censurare semplicemente perché non si adatta alle cose a cui si è abituato.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

  • I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.
    CHIZAYON (Revelation) 1:8
    Read More
  • For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.  
    BARUK SHENIY (2 Baruk) 51: 8-9
    Read More
  • Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.
    EZRA REVIY`IY (4 Ezra / 2 Esdras) 2:35
    Read More
  • Behold, I set before you this day a blessing and a curse; את eth-A blessing, if ye obey the command­ments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem, but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known. 
    DEVARIYM (Deuteronomy) 11:26-28
    Read More
  • For in six days Yahuah made את eth-the heavens and את eth-the earth, את eth-the sea, and את eth-all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed את eth-the day of Shabbath, and hallowed it.
    SHEMOTH (Exodus) 20:11
    Read More
  • In the beginning Elohiym created את eth the heavens and את eth the earth.
    BERE’SHIYTH (Genesis) 1:1
    Read More
  • How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!
    YESHA`YAHU (Isaiah) 14:12
    Read More
  • Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the את eth-house of Yashar'el, and with the את eth-house of Yahudah. 
    YIRMEYAHU (Jeremiah) 31:31
    Read More
  • In the beginning was the Word, and the Word was with את eth Elohiym, and Elohiym was the Word.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 1:1
    Read More
  • For Yah so loved את eth-the world, that he gave את eth-his את eth-yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 3:16
    Read More
  • He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him. 
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 14:21
    Read More
  • These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.
    VAYIQRA (Leviticus) 23:4
    Read More
  • And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 1:21
    Read More
  • Give us this day our daily את eth-bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who trans­gress against us. 
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 6:11-12
    Read More
  • Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace. 
    BEMIDBAR (Numbers) 6:24-26
    Read More
  • That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha'Mashiach, to the glory of Yah the Father.
    PHILIPPIYM (Philippians) 2:10-11
    Read More
  • YAHUAH is my Shep­herd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters. 
    TEHILLIYM (Psalm) 23:1-2
    Read More
  • He that dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust. 
    TEHILLIYM (Psalm) 91:1-2
    Read More
  • Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .
    CHIZAYON (Revelation) 13:18
    Read More
  • For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.
    ROMAIYM (Romans) 8:38-39
    Read More
  • Though I speak with the tongues of men and of angels, and have not love, I am become as sounding brass, or a tinkling cymbal.
     QORINTIYM RI’SHON (I Corinthians) 13:13
    Read More
  • Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.
    MAKKABIYM REVIY`IY (4 Maccabees) 9:7-9
    Read More
  • And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.
    DANIY'EL (Daniel) 9-12
    Read More
  • A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction, shall take place in one year. This child which is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.
    CHANOK (Enoch) 105: 14-15
    Read More
  • And it shall come to pass afterward, that I will pour out את eth-my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.
    YO’EL (Joel) 2:28
    Read More