Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Benedizione e maledizione nelle Scritture

Autore: Pietro Nencioni / 12.6.2020

 

Recentemente un amico del Cepher ci ha scritto riguardo a una frase interessante trovata nel Cepher Iyov (il libro di Giobbe). Ecco il verso:

Iyov (Giobbe) 2: 9
Allora la sua donna gli disse: Conservi ancora la tua integrità? Benedici Elohiym e muori.

La maggior parte dei testi dice "maledici Dio e muori" in questo passaggio. In effetti quasi tutte le bibbie inglesi usano questa frase. L'eccezione è la traduzione letterale di Young:

E gli porta un coccio per grattarsi con esso, e se ne sta seduto in mezzo alla cenere. 9 E sua moglie gli disse: "Tieni ancora fede alla tua integrità: benedici Dio e muori". 10 Ed egli le disse: Come parla una delle donne stolte, tu parli; sì, il bene che riceviamo da Dio e il male che non riceviamo '. In tutto questo Giobbe non peccò con le sue labbra. Giobbe 2: 8-10 YLT

Ora, perché dovrebbero dire una cosa del genere? Ha a che fare con ciò che si trova nell'Ivriyt (Ebraico).

Ma prima di vedere questo, diamo un'occhiata a un paio di parole tradotte con la parola maledizione, ok?

La prima parola è qalal (קָלַל) (Strong's H7043). Questa è una radice primitiva generalmente interpretata per significare essere (causalmente, fare) luce, letteralmente (veloce, piccolo, tagliente, ecc.) O figurativamente (facile, insignificante, vile, ecc.): Ridurre, rendere luminoso, portare in disprezzo, maledire, disprezzare o rendere vile.

Bere’shiyth (Genesi) 8: 21-22
E Yahuah sentì un profumo soave; e Yahuah disse nel suo cuore, Non maledirò più (קָלַל) (qalal) il suolo per amore dell'uomo; poiché l'immaginazione del cuore dell'uomo è malvagia dalla sua giovinezza; né punirò più tutto ciò che è vivente, come ho fatto. 22 Mentre la terra rimane, il tempo della semina e del raccolto, il freddo e il caldo, l'estate e l'inverno, il giorno e la notte non cesseranno.

C'è una forma femminile di questa parola, che è qelalah (קְלָלָה) (Strong's H7045), che significa diffamazione o maledizione.

Bere’shiyth (Genesi) 27: 11-13
E Ya'aqov disse a El-Rivqah sua madre: Ecco, mio fratello Esaù è un uomo peloso, e io sono un uomo liscio: 12 Forse mio padre mi sentirà, e gli sembrerò un ingannatore; e porterò una maledizione (qelalah) su di me, e non una benedizione. 13 E sua madre gli disse: Su di me sia la tua maledizione (qelalah), figlio mio: ubbidisci solo alla mia voce e va e portameli.

Nessuno di questi termini si trova nel verso che abbiamo esposto dal Cepher Iyov (Giobbe). Continuiamo con la nostra revisione.

La parola successiva che vediamo nell'Ivriyt che è interpretata come maledizione, è la parola arar (אָרַר) (Strong's H779); una potente radice primitiva che significa esecrare o maledire amaramente.

Bemidbar (Numeri) 22: 11-12
Ecco, c'è un popolo che viene da Mitsrayim, che copre la faccia della terra: vieni ora, maledicilo per me (arar) ; forse potrò batterli e scacciarli. 12 Ed Elohiym disse a Bil`am: Non andrai con loro; non maledirai (arar) il popolo: perché è benedetto (בָרוּךְ) (barucha).

E quindi il nostro passaggio in Cepher Iyov (Giobbe)? È "maledire Elohiym e morire"? Diamo un'occhiata all'Ivriyt (ebraico):

בָּרֵךְ אֱלֹהִים וָמֻת׃

Tradotto Barach Elohiym vmoot.

Strong's assegna il numero H1288 (בָּרַךְ) che sostengono sia pronunciato barak (in modo impreciso), e affermano che è una radice primitiva che significa: inginocchiarsi; implicitamente per benedire Dio (come atto di adorazione) e (viceversa) l'uomo (come beneficio); anche (per eufemismo) maledire (Dio o il re, come tradimento).

Ma è una radice primitiva?

Considera la parola (בָּרָא) bara (Strong's H1254), anch'essa identificata come radice primitiva, che significa (assolutamente) creare; (qualificato) per abbattere (un bosco), selezionare, nutrire (come processi formativi): - scegliere, creare (creatore), tagliare, spedire, fare, produrre (grasso).

Qoheleth (Ecclesiaste) 12: 1-7
Ma ricordati del tuo Creatore (bara) nei giorni della tua giovinezza, prima che vengano i giorni cattivi e giungano gli anni dei quali dirai: «Non ho in essi alcun piacere», 2 prima che si oscurino il sole, la luce, la luna e le stelle, e ritornino le nubi dopo la pioggia: 3 nell'età in cui i guardiani della casa tremano, gli uomini forti si curvano, le macinatrici smettono di lavorare perché rimaste in poche, quelli che guardano dalle finestre si oscurano 4 e le porte sulla strada si chiudono; quando diminuisce il rumore della macina, uno si alza al canto di un uccello, e tutte le figlie del canto si affievoliscono; 5 quando uno ha paura delle altezze e di spaventi per la strada; quando il mandorlo fiorisce, la locusta è un peso, e il desiderio viene meno, perché l'uomo va alla sua dimora eterna e i piagnoni vanno in giro per le strade. 6 Ricordati del tuo Creatore prima che il cordone d'argento si rompa, il vaso d'oro si spezzi, la brocca si rompa alla fonte e la ruota vada in frantumi al pozzo,7 e la polvere ritorni alla terra com'era prima e il ruach torni a Elohiym che lo ha dato.

Quindi se bara è la radice primitiva di barach, allora vediamo che il kaf sofit (kaf finale) (ך) ci fornisce un prefisso che indica l'attenzione personale - l'aspetto direzionale della parola che significa "possa il Creatore essere su di te", o "fra di voi."

Di conseguenza, non vediamo l'aspetto maledizione della parola barach e non siamo stati disposti a interpretare la parola come maledizione per questa singolare applicazione all'interno delle Scritture, poiché il verso in Giobbe è l'unico posto in cui è tradotto come " maledizione".

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

Chazon (Revelation) 1:8

I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.

Read More

Baruch Sheniy (2 Baruch) 51:8-9

For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.

Read More

Ezra Reviy'iy (4 Ezra/2 Esdras) 2:35

Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.

Read More

Devariym (Deuteronomy) 11:26-28

Behold, I set before you this day a blessing and a curse; A blessing, if ye obey the commandments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known.

Read More

Shemoth (Exodus) 20:11

For in six days Yahuah made the heavens and the earth, the sea, and all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed the day of Shabbath, and hallowed it.

Read More

Bere'shiyth (Genesis) 1:1

In the beginning Elohiym created את the heavens and אתthe earth.

Read More

Yesha'yahu (Isaiah) 14:12

How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!

Read More

Yirmeyahu (Jeremiah) 31:31

Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the house of Yashar’el, and with the house of Yahudah.

Read More

Besorah Yochanon (John) 1:1

In the beginning was the Word, and the Word was with את Elohiym, and Elohiym was the Word.

Read More

Besorah Yochanon (John) 3:16

For Elohiym so loved the world, that he gave his yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.

Read More

Besorah Yochanon (John) 14:21

He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him.

Read More

Vayiqra (Leviticus) 23:4

These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 1:21

And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 6:11-12

Give us this day our daily bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who transgress against us.

Read More

Bemidbar (Numbers) 6:24-26

Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace.

Read More

Philippiym (Philippians) 2:10-11

That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha’Mashiach, to the glory of Elohiym the Father.

Read More

Tehilliym (Psalms) 23:1-2

Yahuah is my Shepherd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters.

Read More

Tehilliym (Psalms) 91:1-2

He who dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust.

Read More

Chazon (Revelation) 13:18

Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .

Read More

Romaiym (Romans) 8:38-39

For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.

Read More

Qorintiym Ri'shon (I Corinthians) 13:13

And now abides faith, hope, love, these three; but the greatest of these is love.

Read More

Makkabiym Reviy'iy (4 Maccabees) 9:7-9

Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.

Read More

Daniy'el (Daniel) 12:1

And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.

Read More

Chanoch (Enoch) 105:14-15

A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction shall take place in one year. This child, who is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.

Read More

Yo'el (Joel) 2:28

And it shall come to pass afterward, that I will pour out my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.

Read More