×

Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Danza Davidica e danza circolare.

Autore: Pietro Nencioni / 11.17.2019

 

Inizieremo questa discussione in un posto strano

Melekiym Ri’shon (Primo Re) 5:11 (4:31)
Egli fu più sapiente di ogni altro uomo: più di Eythan l'Ezrahita, più di Heyman, di Kalkol e di Darda, figli di Machol; e la sua fama si diffuse per tutte le nazioni circonvicine.

Una delle anomalie interessanti nelle Scritture è ovviamente la mancanza di lettere maiuscole nell'Ivriyt (non ce ne sono) - tuttavia, gli interpreti inglesi riescono a trovarne alcune nella traduzione che usano regolarmente per indicare il nome proprio, cioè il nome di una persona, luogo o cosa.

Qui in questo verso, abbiamo quattro dei figli di Zerach identificati come "figli di Machol". Confronta se vuoi questo verso sopra con il verso sotto:

Divrei Hayamiym Ri’shon (1 Cronache) 2:3-6
I figli di Yahudah furono Er, Onan e Scelah: questi tre gli nacquero dalla figlia di Shua, la Cananea. Er, primogenito di Yahudah, era malvagio agli occhi di Yahuah, che perciò lo fece morire. Tamar, sua nuora, gli partorì Perets e Zerach. Totale dei figli di Yahudah: cinque. 5 I figli di Perets furono Hetsron e Chamul. 6 I figli di Zerach furono Zimriy, Etyhan, Heyman, Kalkol e Dara; in tutto: cinque.

Vediamo qui un gruppo di nomi che compaiono solo due volte in tutte le Scritture, il che è abbastanza ironico date le conseguenze storiche della vita di questi figli di Zerach. Vedi il post sul blog "Primogenitura ed eredità dell'alleanza" per ulteriori discussioni sulla vita di Kalkol e Darda.

Tuttavia, qui vediamo un riferimento che ci dice che Eythan, Heyman, Kalkol e Darda, erano i figli di Machol (1 Re), e un altro riferimento che ci diceva che erano i figli di Zerach, figlio di Giuda, figlio di Ya `aqov, il figlio di Yitschaq, il figlio di Avraham. Sono contraddizioni testuali? Raggiungere tale conclusione ovviamente dipende dal fatto che accetti il nome Machol come effettivamente un nome e non un aggettivo.

Troviamo il nome Zerach in 21 posti nel Tanakh. La discussione sulla sua nascita e il suo lignaggio è esposta in tutta la Toràh e in quest'ultima Cronaca. E il nostro presunto patriarca qui, Machol? Si scopre che abbiamo una sola apparizione: il passaggio sopra citato.

Questa frase - figli di Machol - è nell'Ivriyt, “beni Machol” (בְּנֵי מָחוֹל). Significa figli veri, generati biologicamente da Machol, o qualcos'altro? Ci sono altri esempi di figli che descrivono una condizione piuttosto che una discendenza? Certo che ci sono.

Shemu’el Ri’shon (1 Samuele) 2:12
Or i figli di Eliy erano figli di Beliya`al; non conoscevano Yahuah.

Qui andiamo con una difficoltà simile. Stiamo discutendo dei figli di Eliy o stiamo discutendo dei figli di Beliya’al (בְּנֵי בְלִיָּעַל)? La nostra risposta dipende dal fatto che il nome Beliya’al sia un nome o un aggettivo.

Beliya’al (בְּלִיַּעַל) (Strong's H1100) è generalmente interpretato nel senso di: senza profitto, inutilità; per estensione, distruzione, malvagità: Belial, cattivo, disubbidiente, empio, malvagio.

Non è definito come un nome, né è indicato come un nome. I figli di Beliya sono quindi i figli della distruzione; i figli della malvagità, ecc.

Ora torniamo al nostro amico Machol. Anche se c'è solo una ricorrenza di questa parola, Strong ci dice che Machol (מָחוֹל) (Strong's H4235) è un israelita. Tuttavia, ci dice anche che la parola è la stessa di H2342 che non è affatto un nome; ma significa una danza in tondo o danzando.

Tehilliym (Salmo) 30:11-12 
Tu hai mutato il mio lamento in danza (machol); hai rimosso il mio cilicio, e mi hai rivestito di gioia, 12 affinché la mia anima possa cantare gloria a te senza posa. Yahuah Elohai, io ti celebrerò per sempre.

Tehilliym (Salmo)149:3-4
Lodino il suo nome con la danza (machol), cantino le sue lodi col tamburello e la cetra, perché Yahuah si compiace nel suo popolo; egli corona di yeshu`ah (salvezza) gli umili.

Yirmeyahu (Jeremiah) 31:10-14
O nazioni, ascoltate la parola di Yahuah e annunziatela nelle isole lontane, e dite: Chi ha disperso Yashar’el lo raduna e lo custodisce come un pastore fa col suo gregge. 11 Poiché Yahuah ha riscattato Ya`aqov, l'ha redento dalla mano di uno più forte di lui. 12 Essi verranno e canteranno di gioia sulle alture di Sion e affluiranno verso i beni di Yahuah: verso il frumento, il vino e l'olio, e verso i nati del gregge e dell'armento; la loro vita sarà come un giardino annaffiato e non languiranno più. 13 Allora la vergine si rallegrerà nella danza (machol) i giovani insieme ai vecchi, perché muterò il loro lutto in gioia, li consolerò e li rallegrerò dopo il loro dolore. 14 Sazierò l'anima dei sacerdoti con grande abbondanza e il mio popolo sarà colmato dei miei beni», dice Yahuah.

Per quelli di voi che non hanno mai partecipato a una riunione di osservatori della Torah, potreste aver perso una delle più belle espressioni di adorazione e unità trovate in quella comunità: la danza Davidica.

Come puoi vedere, la danza Davidica è fatta in tondo; maschio e femmina, giovane e vecchio, partecipano tutti a una danza, un'idea e una voce di lode e adorazione. Chiedi a qualsiasi musicista che ha guidato una tale danza; è una cosa bellissima da vedere.

Ora, dato che abbiamo prove della danza presente fin dai tempi dei nipoti di Yahudah, dai un'occhiata all'antica struttura sottostante:

Puoi vedere un edificio costruito a tutto tondo. Questa rovina si trova nel villaggio di Kapher-Nachum - Cafarnao. Secondo gli archeologi, questa è la casa di "St. Peter". Certo che no. Queste sono le case di Cafarnao:

La cosiddetta casa di Pietro è in realtà la sinagoga originale di Kapher-Nachum, il luogo in cui predicava il Mashiach. L’ubicazione che in questo luogo viene chiamata sinagoga è in realtà una struttura Romana del terzo secolo.

Il manufatto che è considerato il fondamento dell'antica sinagoga trovata a Corinto (il luogo dove Paal ha trascorso del tempo e al quale ha scritto due lettere). Di seguito una foto aerea della sezione greca dell'antica Corinto, e si ritiene che la base circolare sia la sinagoga (in questo sito è stato trovato un cartello con un iscrizione in Ivriyt (Ebraico) antico).

Perché la sinagoga è rotonda? L'antica sinagoga era un luogo in cui si praticava la danza Davidica (Qodesh)? Ballando in tondo? E chi erano i figli della Danza in tondo? Nient'altro che i figli di Zerach!

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

  • I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.
    CHIZAYON (Revelation) 1:8
    Read More
  • For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.  
    BARUK SHENIY (2 Baruk) 51: 8-9
    Read More
  • Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.
    EZRA REVIY`IY (4 Ezra / 2 Esdras) 2:35
    Read More
  • Behold, I set before you this day a blessing and a curse; את eth-A blessing, if ye obey the command­ments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem, but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known. 
    DEVARIYM (Deuteronomy) 11:26-28
    Read More
  • For in six days Yahuah made את eth-the heavens and את eth-the earth, את eth-the sea, and את eth-all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed את eth-the day of Shabbath, and hallowed it.
    SHEMOTH (Exodus) 20:11
    Read More
  • In the beginning Elohiym created את eth the heavens and את eth the earth.
    BERE’SHIYTH (Genesis) 1:1
    Read More
  • How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!
    YESHA`YAHU (Isaiah) 14:12
    Read More
  • Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the את eth-house of Yashar'el, and with the את eth-house of Yahudah. 
    YIRMEYAHU (Jeremiah) 31:31
    Read More
  • In the beginning was the Word, and the Word was with את eth Elohiym, and Elohiym was the Word.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 1:1
    Read More
  • For Yah so loved את eth-the world, that he gave את eth-his את eth-yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 3:16
    Read More
  • He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him. 
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 14:21
    Read More
  • These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.
    VAYIQRA (Leviticus) 23:4
    Read More
  • And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 1:21
    Read More
  • Give us this day our daily את eth-bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who trans­gress against us. 
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 6:11-12
    Read More
  • Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace. 
    BEMIDBAR (Numbers) 6:24-26
    Read More
  • That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha'Mashiach, to the glory of Yah the Father.
    PHILIPPIYM (Philippians) 2:10-11
    Read More
  • YAHUAH is my Shep­herd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters. 
    TEHILLIYM (Psalm) 23:1-2
    Read More
  • He that dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust. 
    TEHILLIYM (Psalm) 91:1-2
    Read More
  • Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .
    CHIZAYON (Revelation) 13:18
    Read More
  • For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.
    ROMAIYM (Romans) 8:38-39
    Read More
  • Though I speak with the tongues of men and of angels, and have not love, I am become as sounding brass, or a tinkling cymbal.
     QORINTIYM RI’SHON (I Corinthians) 13:13
    Read More
  • Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.
    MAKKABIYM REVIY`IY (4 Maccabees) 9:7-9
    Read More
  • And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.
    DANIY'EL (Daniel) 9-12
    Read More
  • A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction, shall take place in one year. This child which is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.
    CHANOK (Enoch) 105: 14-15
    Read More
  • And it shall come to pass afterward, that I will pour out את eth-my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.
    YO’EL (Joel) 2:28
    Read More