Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Mosheh (Mosè) ha sofferto per darti ...

Autore: Pietro Nencioni / 7.31.2019

Iniziamo con la discussione tra Parashiym (farisei) e HA'MASHIACH; una discussione che abbiamo portato avanti in precedenza:

Mattithyahu (Matteo) 19:7-8 
Essi gli dissero: «Perché allora Mosheh ha ordinato di darle un atto di divorzio e mandarla via?». 8 Egli disse loro: «Per la durezza dei vostri cuori Mosheh vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli, ma da principio non era così.

Qui, il rabbino YAHUSHA ci sta dicendo che c'era una Torah che preesisteva a Mosheh e che Mosheh cambiò a causa della durezza dei cuori di Yashar'el. Abbiamo qui l'esempio che il matrimonio e il divorzio sono stati almeno uno di questi cambiamenti.

Probabilmente, anche il cibo ha subito una nuova definizione da frutta e verdura con semi a includere animali “puri".

Sono state date altre cose a causa della durezza dei cuori di Yashar'el? O c'era un'altra ragione per cui la Torah di Mosheh conteneva cose su cui ci meravigliamo ora - come la macellazione kosher e il sacrificio di animali? Vediamo:

Yechezq’el (Ezekiele) 20:24-26 
perché non mettevano in pratica i miei decreti, ma rigettavano i miei statuti, profanavano את i miei Shabbathoth e i loro occhi erano rivolti agli idoli dei loro padri. 25 Perciò diedi loro statuti non buoni e decreti per i quali non potevano vivere; 26 e li contaminai con i loro stessi doni, in quanto facevano passare per il fuoco ogni loro primogenito, per ridurli alla desolazione affinché riconoscessero che io sono YAHUAH

Sappiamo che esiste una vasta lista di istruzioni per la macellazione degli animali contenute in Vayiqra (Levitico), e di ordini e di statuti per essere sacrificati da quelli della casa di Yashar'el. Eppure, considera le parole di Daviyd:

Tehilliym (Psalms) 40:6
Tu non prendi piacere né in sacrificio né in offerta; mi hai forato le orecchie. Tu non hai chiesto né olocausto né sacrificio per il peccato.

Questa discussione di Daviyd riecheggia nuovamente negli scritti trovati nel Cepher Ivriym (Ebrei):

Ivriym (Hebrei) 10:1-8
La Torah infatti, avendo solo l'ombra dei beni futuri e non la immagine stessa delle cose, non può mai consacrare quelli che si accostano con quei sacrifici che vengono offerti continuamente, anno dopo anno. 2 Perchè allora non avrebbero dovuto cessare di essere offerti? perché gli adoratori, una volta purificati, non avrebbero avuto più alcuna coscienza dei peccati. 3 In quei sacrifici invece si rinnova ogni anno il ricordo dei peccati, 4 poiché è impossibile che il sangue di tori e di capri tolga i peccati. 5 Perciò, venendo nel mondo, egli dice: «Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, ma mi hai preparato un corpo; 6 tu non hai gradito né olocausti né sacrifici per il peccato. 7 Allora io ho detto: "Ecco, io vengo; (nel rotolo del libro è scritto di me); io vengo per fare, o YAH, la tua volontà"». 8 Dopo aver detto: «Tu non hai voluto e non hai gradito né sacrificio né offerta né olocausti né sacrifici per il peccato, che sono offerti secondo il regime sacerdotale»,

Qui, gli scrittori stanno dicendo che i sacrifici animali erano un'ombra delle cose a venire, non l'immagine (che era MASHIACH). Gli scrittori stanno rendendo molto chiaro che il sacrificio e l'offerta non hanno dato alcun piacere a YAHUAH - nessuno, zip, zero, nada, ecc. Yirmeyahu dice qualcosa anche lungo questa linea:

Yirmeyahu (Geremia) 7:21-28
Così dice YAHUAH TSEVA’OTH, il ELOHAI Yashar’el: «Aggiungete i vostri olocausti ai vostri sacrifici e mangiatene la carne! 22 Poiché io non את parlai ai vostri padri e non diedi loro alcun ordine, quando li feci uscire dal paese di Mitsrayim, riguardo agli olocausti e sacrifici; 23 ma את questo comandai loro: "Ascoltate la mia voce, e io sarò il vostro ELOHIYM e voi sarete il mio popolo; camminate in tutte le vie che vi ho comandato, perché siate felici". 24 Ma essi non ascoltarono né prestarono את orecchio, ma camminarono secondo i consigli e la caparbietà del loro cuore malvagio, e andarono indietro e non avanti. 25 Dal giorno in cui i vostri padri uscirono dal paese di Mitsrayim fino a quest'oggi, את vi ho mandato tutti i miei servi, i profeti ogni giorno con urgenza ed insistenza. 26 Essi però non mi hanno ascoltato né hanno prestato את orecchio, ma hanno indurito את la loro cervice e si sono comportati peggio dei loro padri. 27 Perciò tu dirai loro את  tutte queste cose, ma non ti ascolteranno; li chiamerai, ma non ti risponderanno. 28 Così dirai loro: "Questa è la nazione che non ascolta la voce di YAHUAH ELOHAYHEM, né accetta correzione; la verità è scomparsa ed è stata eliminata dalla loro bocca”

Ora, probabilmente, ci sono altri statuti nella Torah che possono essere anche eccessivi, come la pratica della schiavitù discussa nella mitsvoth di Mosheh.

Infine, se consideriamo questi editti e questa discussione che ci invitano a usare il discernimento nella lettura e nella comprensione della Torah, compiuta in MASHIACH, consideriamo anche le ultime parole di Yirmeyahu:

Yirmeyahu (Geremia) 8:8 
Come potete dire: "Noi siamo saggi e la legge di YAHUAH è con noi"? Ma ecco, la penna bugiarda degli scribi l'ha resa una falsità.

Quando guardiamo questo versetto, esso apre molte porte, forse troppe porte, poiché sarebbe facile denunciare praticamente qualsiasi Scrittura con cui potresti avere un disaccordo.

Ci sono dei mezzi con cui possiamo trovare alterazioni del testo originale, che ci forniscano uno straccio di prova su come la Torah possa essere stata alterata dalla penna?

La risposta è: sì c'è - si chiama il Nikkud (briciole). Eccoli:

Aggiungendo i suoni vocalici ad una lingua che includeva già i suoni vocalici (heh = AH; aleph = EH; yod = EE; vav = OO, OH, ayin = SCHWAH), che permetteva agli scribi di modificare fondamentalmente la Torah per includere ed escludere, per alterare e fuorviare. Il nikkud è una prova concreta di questo verso.

Affinché qualcuno non dica che il verso di Yirmeyahu (Geremia) è un'anomalia, considera le parole del lavoratore (Pa’al):

Romaiym (Romani)1:24-25 
Perciò YAHUAH li ha abbandonati all'impurità nelle concupiscenze dei loro cuori, sì da vituperare i loro corpi tra loro stessi. 25 Essi che hanno cambiato la verità di YAH in menzogna e hanno adorato e servito la creatura, al posto del Creatore, che è benedetto in eterno. Amen

Un indicatore di coloro che hanno cambiato la Verità di YAH è che sono quelli che disonorano i loro stessi corpi tra loro. Pensa a chi ha tenuto la penna e chiediti se disonorano il loro stesso corpo tra loro.

Qorintiym Sheniy (2 Corinzi) 2:17
Noi non falsifichiamo infatti la parola di YAHUAH come molti altri, ma parliamo in sincerità come da parte di YAH, davanti a YAHUAH in MASHIACH

Prima di lasciare questo post, considera la corruzione della Parola di YAHUAH. Noi della Cepher Publishing Group lavoriamo duramente per mantenere la massima integrità nell'interpretazione della parola. Crediamo che la maggior parte degli interpreti abbia fatto lo stesso.

Tuttavia, ci sono quelli che hanno messo un'ascia sulla Parola, tagliando i libri che un uomo o un gruppo di uomini ritenevano non dovessero essere letti; ci sono quelli che hanno sistematicamente eliminato versetti che consideravano inappropriati; e infine ci sono quelli che manipolano la Parola per affermare che dice una cosa (l'illegalità) quando non lo fa. Sono molti?

Il discernimento è ciò che è richiesto. Leggi con comprensione; acquisisci la conoscenza della Parola; considerala con saggezza. Infine, considera questo:

Ezra Sheliyshiy (3 Ezra, 1 Esdras) 9:53-55
Così il Leviyiym promulgarono tutte le cose alla gente, dicendo: Questo giorno è santo per YAHUAH; non essere triste 54 Allora andarono loro per la loro strada, tutti per mangiare e bere, e far festa, e per dare la loro parte a quelli che non avevano nulla, e per fare grande allegria; 55 Perché capirono le parole in cui furono istruiti e per le quali erano stati riuniti.

 

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

Chazon (Revelation) 1:8

I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.

Read More

Baruch Sheniy (2 Baruch) 51:8-9

For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.

Read More

Ezra Reviy'iy (4 Ezra/2 Esdras) 2:35

Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.

Read More

Devariym (Deuteronomy) 11:26-28

Behold, I set before you this day a blessing and a curse; A blessing, if ye obey the commandments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known.

Read More

Shemoth (Exodus) 20:11

For in six days Yahuah made the heavens and the earth, the sea, and all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed the day of Shabbath, and hallowed it.

Read More

Bere'shiyth (Genesis) 1:1

In the beginning Elohiym created את the heavens and אתthe earth.

Read More

Yesha'yahu (Isaiah) 14:12

How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!

Read More

Yirmeyahu (Jeremiah) 31:31

Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the house of Yashar’el, and with the house of Yahudah.

Read More

Besorah Yochanon (John) 1:1

In the beginning was the Word, and the Word was with את Elohiym, and Elohiym was the Word.

Read More

Besorah Yochanon (John) 3:16

For Elohiym so loved the world, that he gave his yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.

Read More

Besorah Yochanon (John) 14:21

He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him.

Read More

Vayiqra (Leviticus) 23:4

These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 1:21

And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 6:11-12

Give us this day our daily bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who transgress against us.

Read More

Bemidbar (Numbers) 6:24-26

Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace.

Read More

Philippiym (Philippians) 2:10-11

That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha’Mashiach, to the glory of Elohiym the Father.

Read More

Tehilliym (Psalms) 23:1-2

Yahuah is my Shepherd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters.

Read More

Tehilliym (Psalms) 91:1-2

He who dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust.

Read More

Chazon (Revelation) 13:18

Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .

Read More

Romaiym (Romans) 8:38-39

For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.

Read More

Qorintiym Ri'shon (I Corinthians) 13:13

And now abides faith, hope, love, these three; but the greatest of these is love.

Read More

Makkabiym Reviy'iy (4 Maccabees) 9:7-9

Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.

Read More

Daniy'el (Daniel) 12:1

And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.

Read More

Chanoch (Enoch) 105:14-15

A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction shall take place in one year. This child, who is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.

Read More

Yo'el (Joel) 2:28

And it shall come to pass afterward, that I will pour out my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.

Read More