×

Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Sul diritto di nascita di Avraham - Parte 2

Autore: Pietro Nencioni / 7.10.2019

Abbiamo discusso del trapasso della primogenitura da Avraham a Yitschaq, e da Yitschaq a Ya`aqov: Tuttavia, è questa la fine del trapasso della primogenitura? No, non è così, come le benedizioni di Ya`aqov, ora Yashar’el, sui suoi dodici figli sarebbero venuti a definire la storia per tutto il seme di Avraham, Yitschaq e Ya`aqov.

Iniziamo con questo passaggio significativo in Bere'shiyth 48:

Bere’shiyth (Genesis) 48:9-22
E Yoceph disse a suo padre: Sono i miei figli, che ELOHIYM mi ha dato in questo posto. E disse: Portali, ti prego, a me, e li benedirò. 10 Ora gli occhi di Yashar’el erano deboli per l'età, in modo che non potesse vedere. E li avvicinò a lui; e li baciò e li abbracciò. 11 E Yashar’el disse a El-Yoceph, non avevo pensato di vedere la tua faccia: e, ecco, ELOHIYM mi ha mostrato anche il tuo seme. 12 E Yoceph li fece uscire di mezzo alle sue ginocchia e si prostrò con la faccia a terra. 13 E Yoceph li prese entrambi, את (et)-Ephrayim nella sua mano destra verso la sinistra di Yashar’el, e את (et)-Menashsheh nella sua mano sinistra verso la destra di Yashar’el, e li avvicinò a lui. 14 E Yashar’el stese la sua mano destra, e la posò sul capo di Efrayim, che era il più giovane, e la sua mano sinistra sulla testa di Menashsheh, guidando le sue mani in modo consapevole; benchè Menashsheh fosse il primogenito. 15 Così benedisse את (et)-Yoceph e disse: «ELOHIYM, davanti al quale camminarono i miei padri Avraham e Yitschaq, l’ ELOHIYM che mi ha pasturato da quando esisto fino a questo giorno, 16 l'Angelo che mi ha liberato da ogni male, benedica questi fanciulli! Siano chiamati col mio nome e col nome dei miei padri Avraham e Yitschaq, e moltiplichino grandemente sulla terra!». 17 Or quando Yoceph vide che suo padre posava la sua mano destra sul capo di Ephrayim, ciò gli dispiacque; prese quindi la mano di suo padre per levarla dal capo di Ephrayim e metterla sul capo di Menashsheh. 18 Yoceph disse quindi a suo padre: «Non così, padre mio, perché il primogenito è questo; metti la tua mano destra sul suo capo». 19 Ma suo padre si rifiutò; e disse: «Lo so, figlio mio, lo so; anche lui diventerà un popolo, e anche lui sarà grande; tuttavia il suo fratello più giovane sarà più grande di lui, e la sua discendenza diventerà una moltitudine di nazioni». 20 E in quel giorno li benedisse, dicendo: «Per te Yashar’el benedirà, dicendo: "ELOHIYM ti faccia come Ephrayim e come Menashsheh!"». Così egli pose את (et)Ephrayim prima di Menashsheh. 21 Poi Yashar’el disse a El-Yoceph: «Ecco, io sto per morire, ma ELOHIYM sarà con voi e vi ricondurrà nel paese dei vostri padri.  22 Inoltre io do a te una porzione in più che ai tuoi fratelli: quella che conquistai dalle mani degli Amorei, con la mia spada e col mio arco».

Ci sono così tante cose in questo passaggio, che danno un grande indizio su chi sia Ephrayim e Menashsheh. La benedizione è data con le braccia incrociate, benedicendo il secondo nato (di nuovo) sul primo nato. Questo simbolo delle braccia incrociate si trova in una bandiera che dà credito storico a questo concetto - vale a dire la bandiera dell'Unione Jack dell'Impero Britannico; una bandiera che pone la croce Cristiana in posizione dominante sulla X delle braccia incrociate di Yashar’el, a significare le case di Ephrayim e Menashsheh. Questa bandiera è ancora chiamata come la bandiera Confederata.

Mentre questo non è il posto per una discussione sulla migrazione delle tribù di Yashar’el, è interessante notare che Yashar’el afferma che Efrayim e Menashsheh avrebbero portato con sé il nome di Yitschaq, e così è stato - come il Saaka, e più tardi i Sassoni (figli di Isacco). Ci sarà molto di più su questo argomento.

Ora, consideriamo le dodici benedizioni:

Bere’shiyth (Genesi) 49
E Ya`aqov chiamò i suoi figli e disse: "Radunatevi insieme, affinché io possa dire a voi את (et) ciò che vi accadrà negli ultimi giorni". 2 Radunatevi e ascoltate, figli di Ya`qov; e date ascolto a El-Yashar’el vostro padre.

Re’uven

3 Re’uven, tu sei il mio primogenito, la mia potenza, e l'inizio della mia forza, l'eccellenza della dignità e l'eccellenza del potere: 4 Instabile come l'acqua, non avrai la preminenza; perché sei salito sul letto di tuo padre; poi lo ha contaminato: egli è salito sul mio giaciglio.

Qui, Re’uven, il primogenito di Le’ah e Ya`aqov gli viene negato il diritto di nascita a causa della sua contaminazione del letto di suo padre.

Shim’on e Leviy

Shim`on e Leviy sono fratelli: le loro spade sono strumenti di violenza. 6 Non entri l'anima mia nel loro consiglio, non si unisca la mia gloria alla loro adunanza! Poiché nella loro ira hanno ucciso degli uomini, e nella loro caparbietà hanno tagliato i garretti ai tori. 7 Maledetta la loro ira, perché è stata violenta, e il loro furore perché è stato crudele! Io li dividerò in Ya`aqov e li disperderò in Yashar’el.

In questi blog, abbiamo discusso a lungo la domanda, chi è Leviy? Lo studio su Shim'on attenderà anche qualche altro giorno . Leviy era effettivamente diviso tra Ya`aqov e sparpagliato tra Yashar’el, anche adesso.

Yahudah

8 Yahudah, i tuoi fratelli ti loderanno; la tua mano sarà sulla nuca dei tuoi nemici; i figli di tuo padre si inchineranno davanti a te. 9 Yahudah è un giovane leone; tu risali dalla preda, figlio mio; egli si china, si accovaccia come un leone, come una leonessa; chi osa destarlo? 10 Lo scettro non sarà rimosso da Yahudah, né un curatore della Torah di fra i suoi piedi, finché venga Sciloh; e a lui ubbidiranno i popoli. 11 Egli lega il suo asinello alla vite e il puledro della sua asina alla vite migliore; lava la sua veste nel vino e il suo manto nel sangue dell'uva. 12 Egli ha gli occhi lucenti per il vino e i denti bianchi per il latte.

Anche questa è una benedizione estremamente importante e continua a reggere ancora oggi. Primo, è il leone accovacciato che è il simbolo della casa di Yahudah (Giuda); il leone d'oro è il simbolo della linea di Pheres, e il leone rosso è il simbolo della linea di Zerrach (vedi, Sulla casa di Giuda, sotto la sezione articoli di questo sito per una recensione più completa di questo problema:

http : //www.cepher.net/on-the-house-of-judah.aspx

È importante sottolineare l'affermazione secondo cui lo scettro non deve allontanarsi da Yahudah, né un curatore della Torà tra i suoi piedi. Una rapida rassegna della leadership nel mondo e degli avvocati del mondo lo dimostrerà. Nota anche che è stata la casa di Yahudah che ha preservato la Torah e le scritture ebraiche meticolosamente in tutti questi secoli.

La benedizione continua dicendo che a lui si radunerà il popolo. Confronta con la dichiarazione di Yahuchanon (Giovanni) 4:22 - Voi adorate, ma non sapete cosa: noi sappiamo ciò che adoriamo: poichè la salvezza è degli Yahudi.

Infine, abbiamo ancora un'altra profezia che dice: legando il suo puledro alla vite e il puledro del suo asino alla vite scelta; si lavò le vesti nel vino e le sue vesti nel sangue dell’uva:

Non è una profezia messianica? Considera le parole del MASHIACH:

Yahuchanon (Giovanni) 15:5
Io sono la vite, voi i rami: chi rimane in me e io in lui, lo stesso produce molto frutto: perché senza di me non potete fare nulla.

Zakaryahu (Zaccaria) 9:9
Esulta grandemente, o figlia di Sion; grida, o figlia di Yerushalayim: ecco, il tuo re viene a te: è giusto e ha la salvezza; umilmente e cavalcando un asino, e su un puledro, il puledro di un asino.

MASHIACH è quindi Ben Yoceph e Ben Yahudah (più tardi vediamo che anche lui è Ben David). Continuiamo con la benedizione profetica di Yashar’el:

Zevulun

13 Zevulun dimorerà nel porto del mare; e sarà per un porto di navi; e il suo confine sarà a Tsiydon.

Nella nostra discussione sul Principe di Tiro (Tsor), vedremo di nuovo chi sono quelle persone che occupano le città di Tsor e Tsiydon, e persino di Carmel. Zevulun è un marinaio e fa parte del gruppo che si chiameranno Fenici.

Yissaskar

14 Yissaskar è un asino forte che si china tra due pesi: 15 E vide che il riposo era buono, e la terra che era piacevole; e chinò la spalla per portare, e divenne un servitore per tributo.

Si crede che Yissaskar sia migrato in due aree dell'Europa, cioè la Finlandia e la Svizzera, dove in entrambi i casi si accovacciano tra due pesi: i dogmi dell'impero russo e la sua interfaccia con le nazioni scandinave protestanti nel caso della Finlandia, e i dogmi delle popolazioni germaniche nell'interfaccia con l'impero anglicano in Gran Bretagna.

Dan

16 Dan giudicherà il suo popolo come una delle tribù di Yashar’el. 17 Dan sarà per la via un serpente, un vipera nel sentiero, che morde i talloni del cavallo, affinché il suo cavaliere cada all'indietro. 18 Ho aspettato la tua YESHUA (salvezza) , O YAHUAH.

Una parola su Dan. Innanzitutto, il nome è pronunciato Dawn (o Don), non Da-a-a-a-an. Una volta compreso, scopriamo che Dan ha collocato il suo nome in diversi luoghi importanti, vale a dire tutti i fiumi che scorrono nel Mar Nero - il Don, il Dnepr, il Dniester e il Danubio e, naturalmente, la terra chiamata il marchio di Dan - Danimarca.

Gad

19 Gad, una truppa lo vincerà; ma egli vincerà all'ultimo.

Come Dan, la tribù di Gad non è pronunciata G-a-a-d, ma gawd. Questo risponde a molte domande, vero? Gad, pronunziato God, venne scritto Gott e alla fine Goth. La tribù divenne nota come i Visigoti (Goti occidentali) e gli Ostrogoti (Goti orientali).

Asher

20 Da Ascer verrà il pane saporito ed egli fornirà delizie reali.

Naphtaliy

21 Neftali è una cerva messa in libertà; egli dice delle belle parole.

Yoceph

22 Yoceph è un ramo d'albero fruttifero; un ramo d'albero fruttifero vicino a una sorgente; i suoi rami corrono sopra il muro. 23 Gli arcieri l'hanno provocato, gli hanno lanciato dardi, l'hanno perseguitato; 24 ma l'arco suo è rimasto saldo; le sue braccia e le sue mani sono state rinforzate dalle mani del Potente ELOHIYM di Ya`aqov, (da colui che è il Pastore e la Roccia di Yashar’el)

Fermiamoci qui solo per un momento. Qui, il testo recita perciò che è Il  Pastore (הער ra'ah), La Roccia (ןבא eben) di Yashar’el (לארשׂי Yashar'el). Il passaggio è chiaro che il Pastore e la Pietra verranno dalla casa di Yoceph, cioè da Ben Yoceph. Più avanti, vedremo che la pietra angolare principale in ebraico è l'eben (pietra) rosh (capo) pinna (angolo).

25 dal ELOHIYM di tuo padre che ti aiuterà, e EL SHADDAI che ti benedirà con benedizioni del cielo di sopra, con benedizioni dell'abisso che giace di sotto, con benedizioni delle mammelle e del grembo materno. 26 Le benedizioni di tuo padre sorpassano le benedizioni dei miei antenati, fino alle cime dei colli eterni. Esse saranno sul capo di Giuseppe e sulla corona di colui che fu separato dai suoi fratelli.

Binyamiyn

27 Binyamiyn agiterà come un lupo: al mattino divorerà la preda e la notte dividerà il bottino.

28 Tutte queste sono le dodici tribù di Yashar’el: e questo è quanto il loro padre parlò loro, e li benedisse; tutti, secondo la sua benedizione, li benedisse.

E così le benedizioni di Avraham, Yitschaq e Ya'akov discesero su Yoceph. Il diritto di nascita di Re’uven, il primogenito di Le’ah, passa a Yoceph, il primogenito dell'amata Rachele, e, nella presentazione di Efrayim e Menashsheh, passa oltre ai figli, Ephrayim è il più benedetto tra i due.

Divrei Hayamiym (I Chronicles) 5:1-2
ORA i figli di Re’uven il primogenito di Yashar’el, (poiché era il primogenito, ma, poiché profanò il letto di suo padre, il suo diritto di primogenitura fu dato ai figli di Yoceph, figlio di Yashar’el: e la genealogia non è da considerarsi in base al diritto di nascita. 2 Poiché Yahudah prevalse sopra i suoi fratelli, e da lui venne il capo sovrano, ma il diritto di primogenitura era di Yoceph's :)

Cerchiamo ora di concludere questa questione. Il diritto di nascita di Avraham e il diritto al possesso di eretz(terra) di Yashar’el passa come segue: da YAHUAH ad Avraham, da Avraham a Yitschaq, da Yitschaq a Ya`aqov, da Ya`aqov a Yoceph, a Ephrayim e Menashsheh - e da lì la geneaologia non è da non sottovalutare, nemmeno per Ezra nelle sue storie come afferma Divrei Hayamiym.

Tuttavia, è interessante notare che la Gran Bretagna - se è la casa di Ephrayim - ha riconquistato tutte le sovvenzioni agricole nel 1917, con il crollo dell'impero ottomano in seguito alla prima guerra mondiale. Fu la Britannia che articolò gli Accordi di Balfour e spinse per la divisione di eretz Yashar’el, la terra ad est del Yarden (Fiume Giordano) per gli indigeni arabi e la terra ad ovest del Yarden per gli Yahudi. Ciò è coerente con la profezia secondo cui le tende degli Yahudiy sarebbero state le prime e avrebbero occupato le coste (Tsephanyahu 2: 7 e Zakaryahu 12: 7). Eppure, la primogenitura non è ancora tornata a casa - ma sta arrivando rapidamente.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

  • I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.
    CHIZAYON (Revelation) 1:8
    Read More
  • For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.  
    BARUK SHENIY (2 Baruk) 51: 8-9
    Read More
  • Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.
    EZRA REVIY`IY (4 Ezra / 2 Esdras) 2:35
    Read More
  • Behold, I set before you this day a blessing and a curse; את eth-A blessing, if ye obey the command­ments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem, but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known. 
    DEVARIYM (Deuteronomy) 11:26-28
    Read More
  • For in six days Yahuah made את eth-the heavens and את eth-the earth, את eth-the sea, and את eth-all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed את eth-the day of Shabbath, and hallowed it.
    SHEMOTH (Exodus) 20:11
    Read More
  • In the beginning Elohiym created את eth the heavens and את eth the earth.
    BERE’SHIYTH (Genesis) 1:1
    Read More
  • How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!
    YESHA`YAHU (Isaiah) 14:12
    Read More
  • Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the את eth-house of Yashar'el, and with the את eth-house of Yahudah. 
    YIRMEYAHU (Jeremiah) 31:31
    Read More
  • In the beginning was the Word, and the Word was with את eth Elohiym, and Elohiym was the Word.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 1:1
    Read More
  • For Yah so loved את eth-the world, that he gave את eth-his את eth-yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 3:16
    Read More
  • He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him. 
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 14:21
    Read More
  • These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.
    VAYIQRA (Leviticus) 23:4
    Read More
  • And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 1:21
    Read More
  • Give us this day our daily את eth-bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who trans­gress against us. 
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 6:11-12
    Read More
  • Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace. 
    BEMIDBAR (Numbers) 6:24-26
    Read More
  • That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha'Mashiach, to the glory of Yah the Father.
    PHILIPPIYM (Philippians) 2:10-11
    Read More
  • YAHUAH is my Shep­herd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters. 
    TEHILLIYM (Psalm) 23:1-2
    Read More
  • He that dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust. 
    TEHILLIYM (Psalm) 91:1-2
    Read More
  • Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .
    CHIZAYON (Revelation) 13:18
    Read More
  • For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.
    ROMAIYM (Romans) 8:38-39
    Read More
  • Though I speak with the tongues of men and of angels, and have not love, I am become as sounding brass, or a tinkling cymbal.
     QORINTIYM RI’SHON (I Corinthians) 13:13
    Read More
  • Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.
    MAKKABIYM REVIY`IY (4 Maccabees) 9:7-9
    Read More
  • And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.
    DANIY'EL (Daniel) 9-12
    Read More
  • A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction, shall take place in one year. This child which is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.
    CHANOK (Enoch) 105: 14-15
    Read More
  • And it shall come to pass afterward, that I will pour out את eth-my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.
    YO’EL (Joel) 2:28
    Read More