Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Yashar’El o I’shar’el? Quale delle due?

Autore: Pietro Nencioni / 6.29.2019

 

Un amico di Eth Cepher ci ha scritto con preoccupazione sulla questione della pronuncia di Yashar'el, data la nostra argomentazione a sostegno della pronuncia di Yahuah.

Parliamo brevemente di questo:

Una prova a sostegno (ed è di maggiore credibilità rispetto a tutte le altre fonti che rispettano questo problema) è il testo trovato in Yocephus - Guerre (Guerre degli ebrei), che è pubblicato su Eth Cepher: https://www.cepher.net /shop.aspx?itemid=2408&prodid=90018&pagetitle=Yocephus-Wars

Il testo si legge come segue:

Yocephus - Wars, Book 5, Chapter 5, Section 7:

Una mitra anche di lino fine avvolgeva la sua testa, che era legata da un nastro azzurro, su cui c'era un'altra corona d'oro, nella quale era inciso il nome sacro [di Dio]: che consiste di quattro vocali.

Questa affermazione contraddice direttamente la costruzione settecentesca dei Masoreti, i quali affermano che nell’Ivriyt (Ebraico) non ci sono vocali, ma che le vocali devono essere aggiunte al testo usando il nikkudiym (i segni vocalici "briciole di biscotto"). I Masoreti contraddicono direttamente l'ultimo testimone oculare del secondo tempio.

Ci sono alcuni, tuttavia, che credono che siamo contraddittori, usando EE-AH-OO-AH (I-A-U-A in Italiano) come la pronuncia del nome sacro (e le varianti sono possibili), che mostra quattro vocali (costruite in inglese come Yahuah), quando si pronuncia il nome Yashar'el (yod-shin-resh-aleph-lamed) come Yah-shar-el. La coerenza richiesta è che lo yod sia pronunciato come "i" piuttosto che come “i-ah".

Abbiamo riflettuto su questo, perché, naturalmente, siamo andati avanti con una pronuncia coerente con il nome Yashar (yod-shin-resh). Ci sono quelli che non credono che l'antico Paleo contenesse un suono "sh", ma non esiste alcun documento probatorio di alcun genere a sostegno di questa affermazione (non è rimasto niente di vocalizzazione nel periodo antico). Il ragionamento deduttivo riguardante la pronuncia del Paleo è spesso miope, sostenendo alcune pronunce che sono determinate mediante una distinzione delle lettere che può o non può essere giustificata, visto il precedente.

Abbiamo esaminato l'uso iniziale del nome Yashar'el che appare per la prima volta in Bere'shiyth 32:28

E disse: "Il tuo nome non sarà più chiamato Ya'aqov, ma Yashar'el: poiché come principe hai potere con Elohiym e con gli uomini, e hai prevalso.

Quindi il nome Yashar'el in prima istanza significa "un principe" che ha "potere con Elohiym e con gli uomini" e che "ha prevalso". Questo è un po 'diverso rispetto alla divulgazione tradizionale secondo cui Yashar'el significa "lottó con Elohiym "o nel caso della discussione condivisa con noi -" castigato da EL “.

Poiché il termine "principe" (kee sar'ith) è usato qui (e alcuni potrebbero dire "shar'iyth"), dovremmo assumere che lo "yod" sia pronunciato come "i", allora la seconda sillaba viene pronunciata  " sar "o" shar "; quindi abbiamo la possibilità di I-sar'El o I-shar’EL.

Tale pronuncia sta crescendo all'interno di una emergente comprensione del linguaggio, che deve necessariamente superare gli ultimi 1200 anni di insegnamento Masoretico. Non sarebbe stata una benedizione soprannaturale per noi ingannare la completezza di questa comprensione quando ci hanno chiamati per la prima volta nel compito di traslitterare i nomi antichi? Avremmo potuto aspettare finché non avessimo saputo tutto. . . ma se lo avessimo fatto, non sarebbe stato fatto nulla.

Mentre consideriamo la vera pronuncia del nome, consideriamo che la verità di questa emergente comprensione scuoterà l'intera lingua - ogni lettera e ogni parola cambieranno. Di conseguenza lo stiamo facendo un passo alla volta.

C'è anche inferenza riguardo al singolare "yod" che viene pronunciato come i-ah (che tra l'altro non contraddice la pronuncia del nome sacro: i-ah-u-ah, cioè, Yahuah), dato che yod hey si trova in quella costruzione in 45 punti nel testo ed è pronunciato in tutto il mondo come "yah" come in halleluyah.

Considera, tuttavia, usando la moderna costruzione della lettera shin / sin che viene ignorata nell'Israele moderno; perché ovviamente la costruzione dovrebbe dare la pronuncia Ish'ra'el - che significa l'uomo malvagio davanti a Yah.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

Chazon (Revelation) 1:8

I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.

Read More

Baruch Sheniy (2 Baruch) 51:8-9

For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.

Read More

Ezra Reviy'iy (4 Ezra/2 Esdras) 2:35

Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.

Read More

Devariym (Deuteronomy) 11:26-28

Behold, I set before you this day a blessing and a curse; A blessing, if ye obey the commandments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known.

Read More

Shemoth (Exodus) 20:11

For in six days Yahuah made the heavens and the earth, the sea, and all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed the day of Shabbath, and hallowed it.

Read More

Bere'shiyth (Genesis) 1:1

In the beginning Elohiym created את the heavens and אתthe earth.

Read More

Yesha'yahu (Isaiah) 14:12

How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!

Read More

Yirmeyahu (Jeremiah) 31:31

Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the house of Yashar’el, and with the house of Yahudah.

Read More

Besorah Yochanon (John) 1:1

In the beginning was the Word, and the Word was with את Elohiym, and Elohiym was the Word.

Read More

Besorah Yochanon (John) 3:16

For Elohiym so loved the world, that he gave his yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.

Read More

Besorah Yochanon (John) 14:21

He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him.

Read More

Vayiqra (Leviticus) 23:4

These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 1:21

And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 6:11-12

Give us this day our daily bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who transgress against us.

Read More

Bemidbar (Numbers) 6:24-26

Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace.

Read More

Philippiym (Philippians) 2:10-11

That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha’Mashiach, to the glory of Elohiym the Father.

Read More

Tehilliym (Psalms) 23:1-2

Yahuah is my Shepherd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters.

Read More

Tehilliym (Psalms) 91:1-2

He who dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust.

Read More

Chazon (Revelation) 13:18

Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .

Read More

Romaiym (Romans) 8:38-39

For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.

Read More

Qorintiym Ri'shon (I Corinthians) 13:13

And now abides faith, hope, love, these three; but the greatest of these is love.

Read More

Makkabiym Reviy'iy (4 Maccabees) 9:7-9

Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.

Read More

Daniy'el (Daniel) 12:1

And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.

Read More

Chanoch (Enoch) 105:14-15

A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction shall take place in one year. This child, who is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.

Read More

Yo'el (Joel) 2:28

And it shall come to pass afterward, that I will pour out my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.

Read More