Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Sul Digiuno

Autore: Pietro Nencioni / 11.15.2020

 

Oltre alle sette feste di Yah come esposte in Vayiqra (Levitico) 23 e altrove, ci sono anche sette digiuni descritti nella Scrittura. Quattro giorni di digiuno emergono dalle scritture esposte in Zacaryahu (Zaccaria) 8:19, che sono dichiarate per commemorare la distruzione sia del primo che del secondo tempio e dell'esilio della casa di Yahudah in Babilonia e oltre. Ci sono un totale di sette tzomot (digiuni) incluso il digiuno dichiarato per lo Yom Kippur.

Zakaryahu (Zaccaria) 8:19

Così dice Yahuah Tseva'oth; Il digiuno del quarto mese, il digiuno del quinto, il digiuno del settimo e il digiuno del decimo saranno per la casa di Yahudah gioia, letizia e allegri banchetti; perciò ama la verità e la pace.

Ecco allora questi digiuni:

Ta'anit Bikooriym: questo è un digiuno del primogenito che viene osservato solo dai maschi primogeniti. Questo digiuno commemora la salvezza dalla decima piaga del primo nato in Egitto, sebbene in seguito alla distruzione del secondo tempio, piange anche la fine delle pratiche del sacerdozio levitico (Coheniym). Questo digiuno si osserva il giorno di Pesach (14 Aviv).

Tzom Revi'iy: questo è un giorno di digiuno il 17 di Revi'iy (Tammuz), che commemora l'abbattimento del muro di Yerushaliym da parte di Nebu'chadnezzar e la rimozione del sacrificio del Tempio durante l'assedio di Tito in 70 dC Questo è il digiuno del quarto mese.

Tisha BAv: Il nono di Av (Chamishiy) è un famoso giorno di digiuno che commemora le tragedie degli Yahudiym. Il digiuno è noto come il digiuno del quinto mese ed è il secondo digiuno più importante nel mondo Yahudi. Alla vigilia del digiuno, alcuni continuano a mangiare un uovo sodo cosparso di cenere.

Tzom Gedaliah: Questo è il digiuno del settimo mese, ed è un digiuno che si verifica immediatamente dopo la celebrazione di due giorni di Yom Teruah, che si verifica il primo giorno del settimo mese. Questo digiuno commemora l'assassinio di Gedaliah, il re che ha sostituito Sedechia, il sostituto di Yahoikim, l'ultimo re legittimo di Yahudah nella linea di Iesse (fino a HaMashiach).

Yom Kippur: Il giorno dell'espiazione (il decimo giorno di Ethanim (Tishri)) è il giorno più riservato dell'anno. Questo è un giorno di digiuno e uno Shabbath, quindi nessun lavoro è consentito. Ecco il comando:

Vayiqra (Levitico) 16: 29-31
E questo sarà per voi uno statuto per sempre: che nel settimo mese, il decimo giorno del mese, affliggerete le vostre anime e non farete alcun lavoro, sia che si tratti di uno del vostro paese o di uno straniero che soggiorna in mezzo a voi: 30 Perché in quel giorno il sacerdote farà per voi un'espiazione, per purificarvi, affinché possiate essere puri da tutti i vostri peccati davanti a Yahuah. 31 Sarà per voi un Sabbath di riposo e affliggerete le vostre anime, con uno statuto per sempre.

Ezra (Esdra) 8:21
Poi ho proclamato un digiuno lì, al fiume di Ahava, affinché potessimo affliggerci davanti a Elohaynu, per cercare da lui la via giusta per noi, per i nostri piccoli e per tutti i nostri beni.

Asarah B’Tevet: il decimo giorno di Asiyriy (Tevet) è un giorno di digiuno che commemora la caduta di Yerushaliym. La preghiera, il Kaddish, viene recitata in questo giorno, e questo è indicato come il digiuno del decimo mese.

Ecter (Ester) 4: 15-17 (Aggiunte a Ecster 7: 15-17)
Allora Ecter ordinò loro di restituire a Mordekai questa risposta: 16 Andate, radunate את tutti gli Yahudiym che sono presenti a Shushan, e digiunate per me, e non mangiate né bevete tre giorni, notte o giorno: anch'io e le mie vergini digiuneremo allo stesso modo; e così entrerò dal re, che non è secondo la legge: e se muoio, perirò. 17 Così Mordekai se ne andò e fece secondo tutto ciò che Ecter gli aveva comandato.

Ta’anit Esther:  The fast of Esther is observed on three days before Purim, on Asar Shenayim (Adar) 11, and is traditionally a three day fast which is denoted by neither eating nor drinking.

However, fasting (other than the Ecter fast) may not be what you are thinking it is.  Let us take a look at the instructions given within the Scriptures to see what is expected. 

Zakaryahu (Zaccaria) 7: 1-7
E avvenne nel quarto anno del re Dar`yavesh, che la Parola di Yahuah venne a Zakaryahu nel quarto giorno del nono mese, anche a Kiclev; 2 Quando avevano mandato alla casa di El Shar'etser e Regem Melek, e i loro uomini, a pregare את eth-davanti a Yahuah, 3 E a parlare ai sacerdoti che erano nella casa di Yahuah Tseva'oth e ai profeti, dicendo: Dovrei piangere nel quinto mese, separandomi, come ho fatto in tanti anni?

4 Allora mi fu rivolta la Parola di Yahuah Tseva'oth, che diceva: 5 Parla a tutto il popolo del paese e ai sacerdoti, dicendo: Quando digiunaste e faceste cordoglio nel quinto e settimo mese, anche quei settant'anni, voi digiunate per me, ancproprio per me? 6 E quando avete mangiato e quando avete bevuto, non avete mangiato per voi stessi e bevuto per voi stessi? 7 Non dovreste ascoltare את le parole che Yahuah ha gridato dai profeti precedenti, quando Yerushalayim era abitato e prosperava, con le sue città intorno a lei, quando gli uomini abitavano il Negev e la pianura?

Quindi vediamo che la pratica di Zakaryahu durante il digiuno era di piangere davanti a YAH, in un'afflizione per la causa del digiuno. Tuttavia, sembra che anche mangiare e bere facessero parte del digiuno. Nondimeno, Yah dà l'istruzione a Zakaryahu di ascoltare את le parole che Yahuah ha gridato dagli ex profeti, quando Yerushalayim era abitato e prosperava, e con le sue città intorno a lei, quando gli uomini abitavano il Negev e la pianura.

La parola poi data in Yesha`yahu è riaffermata in una seconda testimonianza su come deve essere eseguito un digiuno.

Yesha`yahu (Isaia) 58: 3-7
Essi dicono: "Perché abbiamo digiunato, e tu non l'hai visto? Perché abbiamo afflitto le nostre anime, e tu non l'hai notato?". Ecco, nel giorno del vostro digiuno voi fate ciò che vi piace e costringete a un duro lavoro i vostri operai.

4 Ecco, voi digiunate per liti e dispute, e per percuotere empiamente col pugno. Digiunando come fate oggi, non fate udire la vostra voce in alto.

5 È questo il digiuno di cui mi compiaccio, il giorno in cui l'uomo affligge la sua anima? Piegare la testa come un giunco e distendersi su un letto di sacco e di cenere? Chiami forse questo un digiuno e un giorno gradito a Yahuah?

6 Il digiuno di cui mi compiaccio non è forse questo: spezzare le catene della malvagità, sciogliere i legami del giogo, rimandare liberi gli oppressi, spezzare ogni giogo?

7 Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

Ecco la tecnica del digiuno specificamente disapprovata in questo passaggio:

  • Affliggere l'anima;

 

  • Trovare piacere;

 

  • Esecuzione di tutte le tue fatiche;

 

  • Conflitto e dibattito;

 

  • Punire con il pugno della malvagità;

 

  • Inchinarsi della testa;

 

  • Spargere tela di sacco e cenere.

 

Ecco il digiuno approvato in questo passaggio:

 

  • Allentare i legami della malvagità;

 

  • Annullare i pesanti fardelli;

 

  • Lasciare liberi gli oppressi;

 

  • Rompere ogni giogo;

 

  • Dare il pane agli affamati;

 

  • Portare i poveri a casa tua;

 

  • Vestire il nudo;

 

  • Non nascondersi dalla propria carne (restituirsi alla propria famiglia).

Naturalmente, ci sono delle specifiche richieste per alcuni digiuni, in particolare il digiuno dello Yom Kippur. Tuttavia, per i restanti digiuni - oltre alla pratica del digiuno di Ester, questo è il metodo di digiuno che deve essere praticato. Se lo fai, puoi trovare una benedizione.

Yesha`yahu (Isaia) 58: 8-12 
Allora la tua luce risplenderà come il mattino e la tua salute germoglierà rapidamente: e la tua giustizia camminerà davanti a te; la gloria di Yahuah sarà la tua retroguardia. 9 Allora chiamerai e Yahuah risponderà; piangerai e lui dirà: Eccomi. Se togli di mezzo a te il giogo, ilpuntare il dito e il parlare con vanità; 10 E se attiri la tua anima all'affamato e soddisfi l'anima afflitta; allora la tua luce sorgerà nell'oscurità e la tua oscurità sarà come il mezzogiorno: 11 E Yahuah ti guiderà continuamente, sazierà la tua anima nella siccità e ingrasserà le tue ossa: e sarai come un giardino irrigato e come una sorgente d'acqua, le cui acque non mancano. 12 E i tuoi costruiranno i vecchi luoghi desolati: rialzerete le fondamenta di molte generazioni; e sarai chiamato, il riparatore della breccia, il restauratore di sentieri in cui abitare.

Ancora una volta, abbiamo una rassegna delle cose che devi fare in questi giorni di digiuno:

  • Togliete il giogo;

 

  • Togliere il puntare il dito;

 

  • Eliminare via la vanità del parlare;

 

  • Attira la tua anima agli affamati;

 

  • Soddisfa l'anima afflitta.

 

Le benedizioni che maturano sono significative:

  • La tua luce risplenderà al mattino;

 

  • La tua salute germoglierà rapidamente;

 

  • La tua giustizia ti precederà;

 

  • La gloria di Yahuah sarà la tua retroguardia;

 

  • Chiamerai Yahuah, ed egli risponderà;

 

  • Griderete ed egli dirà: Eccomi.

 

  • La tua luce sorgerà nell'oscurità;

 

  • La tua oscurità sarà come il mezzogiorno;

 

  • Yahuah ti guiderà continuamente,

 

  • Yahuah soddisferà la tua anima nella siccità e ingrasserà le tue ossa;

 

  • Sarai come una sorgente d'acqua le cui acque non vengono meno;

 

  • Costruirai i vecchi luoghi desolati;

 

  • Innalzerai le fondamenta di molte generazioni;

 

  • Sarai chiamato il riparatore della breccia (gadar perets) "

 

  • Sarai chiamato il ritorno dei sentieri in cui abitare (shoob nathiyb yashab)

Yesha`yahu (Isaia) 58: 13-14
Se allontani il tuo piede dallo Shabbat, dal fare il tuo piacere nel mio santo giorno; e chiami lo Shabbat una delizia, il giorno santo di Yahuah, degno di onore; e lo onorerai, non sbrigando  le tue cose, né trovando il tuo piacere, né pronunciando le tue parole: 14 Allora ti diletterai in Yahuah; e ti farò cavalcare sugli alti luoghi della terra, e ti nutrirò con l'eredità di Yaʻaqov tuo padre: poiché la bocca di Yahuah ha parlato.

Tuttavia, se mantieni lo Shabbat:

  • Ti diletterai in Yahuah;

 

  • Yahuah ti farà cavalcare sugli alti luoghi della terra;

 

  • Yahuah ti nutrirà con l'eredità di Ya'aqov (Yashar'el) tuo padre.

L'osservanza dello Shabbat è ciò che ti fornisce l'eredità della casa di Yashar'el e la liberazione del resto della stessa, anche negli ultimi giorni.

Infine, considera le parole di HaMashiach sul digiuno:

Mattithyahu (Matteo) 6: 16-18
Inoltre, quando digiunate, non siate, come gli ipocriti, dall'aspetto triste: poiché sfigurano i loro volti, affinché possano sembrare agli uomini che digiunano. Amein vi dico: hanno la loro ricompensa. 17 Ma tu, quando digiuni, ungiti il capo e lavati la faccia; 18 Che tu non sembri digiunare agli uomini, ma al Padre tuo che è nel segreto: e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà apertamente.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

Chazon (Revelation) 1:8

I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.

Read More

Baruch Sheniy (2 Baruch) 51:8-9

For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.

Read More

Ezra Reviy'iy (4 Ezra/2 Esdras) 2:35

Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.

Read More

Devariym (Deuteronomy) 11:26-28

Behold, I set before you this day a blessing and a curse; A blessing, if ye obey the commandments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known.

Read More

Shemoth (Exodus) 20:11

For in six days Yahuah made the heavens and the earth, the sea, and all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed the day of Shabbath, and hallowed it.

Read More

Bere'shiyth (Genesis) 1:1

In the beginning Elohiym created את the heavens and אתthe earth.

Read More

Yesha'yahu (Isaiah) 14:12

How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!

Read More

Yirmeyahu (Jeremiah) 31:31

Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the house of Yashar’el, and with the house of Yahudah.

Read More

Besorah Yochanon (John) 1:1

In the beginning was the Word, and the Word was with את Elohiym, and Elohiym was the Word.

Read More

Besorah Yochanon (John) 3:16

For Elohiym so loved the world, that he gave his yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.

Read More

Besorah Yochanon (John) 14:21

He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him.

Read More

Vayiqra (Leviticus) 23:4

These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 1:21

And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 6:11-12

Give us this day our daily bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who transgress against us.

Read More

Bemidbar (Numbers) 6:24-26

Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace.

Read More

Philippiym (Philippians) 2:10-11

That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha’Mashiach, to the glory of Elohiym the Father.

Read More

Tehilliym (Psalms) 23:1-2

Yahuah is my Shepherd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters.

Read More

Tehilliym (Psalms) 91:1-2

He who dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust.

Read More

Chazon (Revelation) 13:18

Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .

Read More

Romaiym (Romans) 8:38-39

For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.

Read More

Qorintiym Ri'shon (I Corinthians) 13:13

And now abides faith, hope, love, these three; but the greatest of these is love.

Read More

Makkabiym Reviy'iy (4 Maccabees) 9:7-9

Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.

Read More

Daniy'el (Daniel) 12:1

And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.

Read More

Chanoch (Enoch) 105:14-15

A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction shall take place in one year. This child, who is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.

Read More

Yo'el (Joel) 2:28

And it shall come to pass afterward, that I will pour out my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.

Read More