×

Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Perdono - parte 2

Autore: Pietro Nencioni / 11.1.2020

 

Diamo uno sguardo più da vicino alla parola perdono. L'ebraico è החָילִסְ celiychah, che significa perdono o scusa. Strong's 5547. Il Greco è αφεσις aphesis (non Ephesus - Εφεσος), che significa libertà; (in senso figurato) scusa: —liberazione, perdono, libertà, remissione. Strong's 859. Considera, per un momento, se la città di Efeso è effettivamente la città del perdono.

Chizayon (Rivelazione) 2:1-7
«All'angelo della assemblea dei chiamati fuori in Efeso scrivi: queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra e che cammina in mezzo alle sette menorah d'oro.

2 Io conosco le tue opere, la tua fatica e la tua costanza e che non puoi sopportare i malvagi; e hai messo alla prova coloro che si dicono apostoli e non lo sono, e li hai trovati bugiardi.

3 Tu hai sopportato, hai costanza e per amore del mio nome ti sei affaticato senza stancarti.

4 Ma io ho questo contro di te: che hai lasciato il tuo primo amore.

5 Ricordati dunque da dove sei caduto, ravvediti e fa' le opere di prima; se no verrò presto da te e rimuoverò la tua menorah dal suo posto, se non ti ravvedi.

6 Tuttavia hai questo, che odi le opere dei Niyqolaciym, che odio anch'io.

7 Chi ha orecchi, ascolti ciò che את il Ruach dice alle assemblee chiamate fuori: a chi vince io darò da mangiare dell'albero della vita, che è in mezzo al paradiso di Elohiym».

Il concetto di rimuovere la menorah è direttamente legato alla volontà di pentirsi (e quindi di essere perdonati) e di compiere le prime opere. Ora cosa si potrebbe intendere con questa affermazione, le prime opere? Ya'akov ci dà un indizio:

Ya`aqov (Giacomo) 2: 24-26
Perciò vedete che l'uomo è giustificato per le opere e non per fede soltanto.

25 Similmente anche Rahab, la prostituta, non fu essa giustificata per le opere quando accolse i messaggeri e li rimandò per un'altra strada?

26 Infatti, come il corpo senza lo spirito è morto, così anche la fede senza le opere è morta.

Allora quali sono queste opere? Considera la parola ebraica qui, che alcuni di voi potrebbero riconoscere come la parola מַעֲשֶׂה maʻaseh - che significa in primo luogo "atti"; una transazione; astrattamente, attività; implicitamente, un prodotto (in particolare, una poesia) o (generalmente) una proprietà: - atto, arte,  affari, azione, lavoro, occupazione, cosa fatta, merce di fabbricazione, occupazione, cosa offerta, operazione , possesso.

Ci riferiamo a quello che è tradizionalmente chiamato il libro degli Atti degli Apostoli come Ma'aseh. Quindi, la parola opere significa azione - agire. Quali sono dunque i primi atti richiesti agli Efesini? Potrebbe essere intraprendere le opere della Torah? Se è così, allora gli Efesini sono richiamati al Decalogo e ai Moediym da questo editto nell'ultimo libro della Sacra Scrittura.

Questo ci porta a un'altra parola chiave nel passaggio rivolto agli Efesini nel Chizayon di Ha'Mashiach, che è la parola pentirsi.

הבושט tshuvah, che significa, tornare indietro (quindi allontanarsi) transitivamente o intransitivamente, letteralmente o figurativamente (non necessariamente con l'idea di tornare al punto di partenza); generalmente per ritirarsi; spesso avverbiale, ancora: - ((rompere, costruire, circoncidere, scavare, fare qualsiasi cosa, fare il male, nutrire, sdraiarsi, stendersi, alloggiare, fare, gioire, inviare, prendere, piangere)) X ancora, (causare a) rispondere (+ di nuovo), X in ogni caso (saggio), X affatto, contrario, portare (di nuovo, indietro, di nuovo a casa), chiamare (alla mente), portare di nuovo (indietro), cessare, X certamente, tornare di nuovo ( indietro), X considerare, + continuamente, convertire, consegnare (di nuovo), + negare, indietreggiare, portare di nuovo a casa, X indietro, riprendere (di nuovo) (indietro), X dare (di nuovo), tornare di nuovo (indietro, a casa ), (andare) fuori, ostacolare, lasciare, (vedere) di più, X avere bisogno, essere passato, X pagare, pervertire, tirare di nuovo, mettere (di nuovo, su di nuovo), richiamare, ricompensare, recuperare, aggiornare, alleviare, rendere (di nuovo), ricambiare, salvare, ripristinare, recuperare, (causare, costruire) ritornare, invertire, ricompensare, +dire no, rimandare indietro, rimettere di nuovo, scivolare indietro, fermare, X sicuramente, riprendere (indietro), ( far sì che, fare a) girare (di nuovo, di nuovo sé, lontano, indietro, di nuovo indietro, indietro, da, fuori), ritirarsi.

L'istruzione quindi agli Efesini è di tornare di nuovo ai tuoi primi atti. Considera la promessa fatta sotto Mosheh:

Shemoth (Esodo) 19: 3-8
E Mosheh salì da Elohiym, e Yahuah lo chiamò dal monte, dicendo: Così dirai alla casa di Ya'aqov, e lo dirai ai figli di Yashar'el; 4 Avete visto cosa ho fatto ai Mitsriym, e come vi ho portato sulle ali d'aquila e vi ho portato a me. 5 Ora dunque, se obbedirete davvero alla mia voce e osserverete il mio patto, allora sarete per me un tesoro particolare sopra tutte le persone: poiché tutta la terra è mia: 6 E voi mi sarete un regno di sacerdoti (memlacha coheniym) e una nazione santa (qadosh goy). Queste sono le parole che dirai ai figli di Yashar'el. 7 E Mosheh venne e chiamò gli anziani del popolo, e pose davanti ai loro volti את tutte queste parole che Yahuah gli aveva comandato. 8 E tutto il popolo rispose insieme e disse: Tutto quello che Yahuah ha detto noi faremo. E Mosheh riportò le parole del popolo a Yahuah.

Il ritorno alle prime cose è la chiamata a tornare ad essere un regno di sacerdoti e una nazione santa (messa a parte). Questo viene fatto osservando l'alleanza. Considera il decalogo come esposto in Devariym (la riaffermazione):

Devariym (Deuteronomio) 5: 1-22
E Mosheh chiamò tutto Yashar'el, e disse loro: Ascolta, O Yashar'el (shema Yashar'el), gli statuti e i giudizi che dico nelle vostre orecchie oggi, affinché possiate impararli, osservarli e metterli in pratica. 2 Yahuah il nostro Elohiym ha fatto un'alleanza con noi in Chorev. 3 Yahuah non ha fatto questo patto con i nostri padri, ma con noi, anche noi, che siamo tutti qui in vita oggi. 4 Yahuah ha parlato con te faccia a faccia sul monte in mezzo al fuoco, 5 (Io stavo tra Yahuah e te in quel momento, per mostrarti la parola di Yahuah: perché avevi paura a causa del fuoco, e non salisti sul monte;) dicendo:

6 Io sono Yahuah tuo Elohiym, che ti ha fatto uscire dal paese di Mitsrayim, dalla casa di schiavitù.

7 Non avrai altro elohiym davanti a me. 8 Non ti farai alcuna immagine scolpita né somiglianza di alcuna cosa che è lassù nei cieli, né quaggiù sulla terra, né nelle acque sotto la terra: 9 Non ti inchinerai davanti a loro, né li servirai: poiché io Yahuah tuo Elohiym sono un El geloso, visito l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e quarta generazione di coloro che mi odiano, 10 E mostro misericordia a migliaia di coloro che mi amano e osservano i miei comandamenti.

11 Non userete invano il nome di Yahuah vostro Elohiym: poiché Yahuah non lo considererà senza colpa את chi usa il suo nome invano.

12 Osserva il giorno di Sabbath per santificarlo, come Yahuah, il tuo Elohiym, ti ha comandato. 13 Sei giorni lavorerai e farai tutto il tuo lavoro: 14 ma il settimo giorno è lo Sabbath di Yahuah, tuo Elohiym: in esso non farai alcun lavoro, tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo servitore, né la tua serva, né il tuo bue, né il tuo asino, né alcuno del tuo bestiame, né il tuo forestiero che è entro le tue porte; che il tuo servo e la tua serva possano riposare come te. 15 E ricorda che eri uno schiavo nel paese di Mitsrayim, e che Yahuah tuo Elohiym ti ha fatto uscire di là attraverso una mano potente e con un braccio teso: perciò Yahuah tuo Elohiym ti ha comandato di osservare il giorno di Sabbath.

16 Onora tuo padre e tua madre, come Yahuah tuo Elohiym ti ha comandato; affinché i tuoi giorni possano essere prolungati, e che possa vivere bene con te, nella terra che Yahuah tuo Elohiym ti dà.

17 Non uccidere.

18 Né rompere il matrimonio.

19 Né rubare.

20 Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.

21 Né desidererai la donna del tuo prossimo, né desidererai la casa del tuo prossimo, il suo campo, o il suo servo, o la sua serva, il suo bue, o il suo asino, o qualsiasi cosa che sia del tuo prossimo.

22 Queste parole disse Yahuah a tutta la tua assemblea sul monte di mezzo al fuoco, alla nuvola e alla fitta oscurità, con una gran voce: e non aggiunse altro. E le scrisse su due tavole di pietra e me le diede.

Quali sono i primi atti? Questi sono i primi atti.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

  • I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.
    CHIZAYON (Revelation) 1:8
    Read More
  • For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.  
    BARUK SHENIY (2 Baruk) 51: 8-9
    Read More
  • Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.
    EZRA REVIY`IY (4 Ezra / 2 Esdras) 2:35
    Read More
  • Behold, I set before you this day a blessing and a curse; את eth-A blessing, if ye obey the command­ments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem, but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known. 
    DEVARIYM (Deuteronomy) 11:26-28
    Read More
  • For in six days Yahuah made את eth-the heavens and את eth-the earth, את eth-the sea, and את eth-all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed את eth-the day of Shabbath, and hallowed it.
    SHEMOTH (Exodus) 20:11
    Read More
  • In the beginning Elohiym created את eth the heavens and את eth the earth.
    BERE’SHIYTH (Genesis) 1:1
    Read More
  • How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!
    YESHA`YAHU (Isaiah) 14:12
    Read More
  • Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the את eth-house of Yashar'el, and with the את eth-house of Yahudah. 
    YIRMEYAHU (Jeremiah) 31:31
    Read More
  • In the beginning was the Word, and the Word was with את eth Elohiym, and Elohiym was the Word.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 1:1
    Read More
  • For Yah so loved את eth-the world, that he gave את eth-his את eth-yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 3:16
    Read More
  • He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him. 
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 14:21
    Read More
  • These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.
    VAYIQRA (Leviticus) 23:4
    Read More
  • And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 1:21
    Read More
  • Give us this day our daily את eth-bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who trans­gress against us. 
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 6:11-12
    Read More
  • Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace. 
    BEMIDBAR (Numbers) 6:24-26
    Read More
  • That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha'Mashiach, to the glory of Yah the Father.
    PHILIPPIYM (Philippians) 2:10-11
    Read More
  • YAHUAH is my Shep­herd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters. 
    TEHILLIYM (Psalm) 23:1-2
    Read More
  • He that dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust. 
    TEHILLIYM (Psalm) 91:1-2
    Read More
  • Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .
    CHIZAYON (Revelation) 13:18
    Read More
  • For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.
    ROMAIYM (Romans) 8:38-39
    Read More
  • Though I speak with the tongues of men and of angels, and have not love, I am become as sounding brass, or a tinkling cymbal.
     QORINTIYM RI’SHON (I Corinthians) 13:13
    Read More
  • Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.
    MAKKABIYM REVIY`IY (4 Maccabees) 9:7-9
    Read More
  • And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.
    DANIY'EL (Daniel) 9-12
    Read More
  • A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction, shall take place in one year. This child which is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.
    CHANOK (Enoch) 105: 14-15
    Read More
  • And it shall come to pass afterward, that I will pour out את eth-my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.
    YO’EL (Joel) 2:28
    Read More