Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Sul diritto di nascita di Avraham - Parte 1

Autore: Pietro Nencioni / 7.9.2019

 

Passiamo ad un argomento delicato, ma degno di considerazione per il talmidiym delle Scritture. Poiché abbiamo sentito parlare dell'ELOHIYM di Avraham, Yitschaq e Ya`aqov:

Shemoth (Esodo) 3:14-15
Ed EOHIYM disse a El-Mosheh, HAYAH ASHER HAYAH: e disse: Così dirai ai figli di Yisra'el, HAYAH mi ha mandato a te. 15 E ELOHIYM disse inoltre a El-Mosheh, Così dirai ai figli di Yisra'el, YAHUAH ELOHIYM dei tuoi padri, l'ELOHIYM di Avraham, l'ELOHIYM di Yitschaq, e l'ELOHIYM di Ya`aqov, mi ha mandato a te: questo è il mio nome per sempre, e questo è il mio riferimento a tutte le generazioni.

Tuttavia, per comprendere questo collegamento, è prima necessario comprendere questa relazione. Come abbiamo discusso in precedenza, il passaggio da Avraham a Yitschaq è stato il trasferimento della proprietà di Avraham allo yachiyd, cioè il figlio amato. Ancora una volta, lo yachiyd non è quasi mai il primogenito. Il primogenito di Adamo era Cayin, eppure non era lo yachiyd. Il primogenito di Avraham era Ismaele, eppure Yitschaq era lo yachiyd. Il primogenito di Yitschaq era Esaù, eppure Ya'aqov era lo yachiyd. Questo sarà importante nella nostra discussione.

In primo luogo, iniziamo con l’alleanza:

Bere’shiyth (Genesi) 15:12-18
Verso il tramontare del sole, un profondo sonno cadde su Avram; ed ecco, uno spavento e una oscurità profonda caddero su di lui. 13 Allora Egli disse ad Avram: «Sappi per certo che i tuoi discendenti dimoreranno come stranieri in un paese che non sarà loro, e vi saranno schiavi e saranno oppressi per quattrocento anni. 14 Ma io giudicherò la nazione di cui saranno stati servi; dopo questo, essi usciranno con grandi ricchezze. 15 Quanto a te, te ne andrai in pace presso i tuoi padri, e sarai sepolto dopo una bella vecchiaia. 16 Ma alla quarta generazione essi torneranno qui, perché l'iniquità degli Emoriym non è ancora giunta al colmo». 17 Or come il sole si fu coricato e scesero le tenebre, ecco una fornace fumante ed una torcia di fuoco passare in mezzo agli animali divisi. 18 In quel giorno YAHUAH fece un patto con את Avram dicendo: «Io do alla tua discendenza questo paese, dal torrente di Mitsrayim al grande fiume, il fiume Perath Quindi, l'alleanza è fatta tra YAHUAH e Avram, che è il dare la terra, dal Nilo all'Eufrate. È questo patto che è passato a Yitschaq:

Bere’shiyth (Genesi) 25:5
E Abramo diede tutto ciò che aveva a Yitschaq.

Di nuovo, questo problema dello yachiyd diventa così criticamente importante. Avraham non ha mai considerato l'idea di dare la sua proprietà alla moglie sopravvissuta. Un'idea del genere non è nata nella società fino alla presentazione della Magna Carta. Avraham lottò con YAHUAH riguardo alla disposizione della sua proprietà, con l'intenzione di dare tutto a Eliezer di Damasco (Bere'shiyth 15: 2) se non avesse avuto eredi. Avraham non fece alcuna disposizione per Ismaele.

Bere’shiyth (Genesis) 17:1-8
Quando Avram ebbe novantanove anni, YAHUAH apparve a El-Avram e e gli disse: «Io sono  EL SHADDAI; cammina alla mia presenza, e sii integro; 2 e io stabilirò il mio patto fra me e te e ti moltiplicherò grandemente». 3 Allora Avram si prostrò con la faccia a terra e ELOHIYM gli parlò, dicendo: 4 «Quanto a me, ecco io faccio con te un patto: tu diventerai padre di una moltitudine di nazioni. 5 E non sarai più chiamato Avram, ma il tuo nome sarà Avraham, poiché io ti faccio padre di una moltitudine di nazioni. 6 Ti renderò grandemente fruttifero. Quindi ti farò divenire nazioni e da te usciranno dei re. 7 E stabilirò il mio patto fra me e te, e i tuoi discendenti dopo di te, di generazione in generazione; sarà un patto eterno, impegnandomi ad essere ELOHIYM tuo e della tua discendenza dopo di te. 8 E a te, e alla tua discendenza dopo di te, את darò il paese dove abiti come straniero:  את utto il paese di Kena`an, in proprietà per sempre; e sarò il loro ELOHIYM».

Quindi, abbiamo questa espressione che descrive l'alleanza come un'alleanza eterna. Ci si chiede per quanto tempo durerà l'alleanza. È solo temporale, esistente fino all'arrivo del Figlio dell'Uomo e alla sua morte e risurrezione? L'alleanza era "inchiodata sulla croce"? Io penso di no (o nelle parole immortali di Sha'ul: non così.)

Bere’shiyth (Genesi) 17:19-21
Ma ELOHIYM rispose: «No, ma Sarah tua moglie ti partorirà un figlio, e tu lo chiamerai Yitschaq; e io stabilirò il mio patto con lui, come un patto eterno con la sua discendenza dopo di lui. 20 Quanto a Yishma`el, io ti ho esaudito. Ecco io lo benedirò, lo renderò fruttifero e lo moltiplicherò grandemente. Egli diventerà padre di dodici principi, e io farò di lui una grande nazione. 21 Ma il mio patto lo stabilirò con את Yitschaq che Sarah ti partorirà in questo tempo, l'anno prossimo».

Ora considera come questa alleanza è stata nuovamente espressa in Yitschaq:

Bere’shiyth (Genesi) 26:3
Soggiorna גּוּר (go-ur) in questo paese ( non Mitsrayim) e io sarò con te e ti benedirò, perché io darò (natan) a te e alla tua discendenza tutti questi paesi (eretz), e manterrò il giuramento che feci ad Avraham  tuo padre,

Discuteremo questa parola "soggiorna" tra un po 'e come si riferisce alla parola "straniero", al nome Gog e alle terre di Gedur e Gerar. Ma prima, finiamo con il passaggio dell'alleanza delle generazioni. Così, Abramo diede tutto ciò che aveva a Yitschaq, e YAHUAH espresse nuovamente l'alleanza a Yitschaq riguardo alla concessione della terra (eretz).

Bere’shiyth (Genesis) 25:29-34
Una volta che Ya`aqov si cucinò una zuppa, Esaù giunse dai campi tutto stanco. 30 Ed Esaù disse a El-Ya`aqov: «Per favore, lasciami mangiare un po' di questa zuppa rossa, perché sono stanco». Per questo fu chiamato Edom. 31 Ma Ya`aqov gli rispose: «Vendimi prima la tua primogenitura». 32 Esaù disse: «Ecco io sto per morire; che mi giova la primogenitura?». 33 Allora Giacobbe disse: «Prima, giuramelo». Ed Esaù glielo giurò e vendette la sua את primogenitura a Ya`aqov. 34 Quindi Ya`aqov diede a Esaù del pane e della zuppa di lenticchie. Ed egli mangiò e bevve; poi si alzò e se ne andò. Così Esaù disprezzò la sua את primogenitura.

È così che il primo figlio di Yitschaq - Esaù - disprezzò il suo diritto di nascita e lo vendette a Ya'aqov. Il diritto di nascita è lo stato di yachiyd. Così è stato quando Avraham ha dato tutto quello che aveva a Yitschaq, quindi sarebbe stato che Yitschaq avrebbe dato tutto ciò che aveva a Ya'akov, che in seguito includeva anche la benedizione.

Bere’shiyth (Genesi) 28:1-4
E Yitschaq chiamò El-Ya'aqov, lo benedisse, lo caricò e gli disse: "Non prenderai una donna delle figlie di Kena`an". 2 Alzati, va a Paddan Aram, nella casa di Bethu’el, padre di tua madre; e prenditi una donna dalle figlie di Lavan, fratello di tua madre. 3 EL SHADDAI ti benedica, ti renda fecondo e ti moltiplichi, affinché tu possa essere una moltitudine di popoli; 4 E ti do la benedizione di Avraham, a te e alla tua discendenza con te; affinché tu possa ereditare la terra in cui sei un estraneo, che ELOHIYM ha dato ad Avraham.

Una cosa però è che il patriarca passi la sua proprietà per disposizione allo yachiyd; e un altra che anche YAH potrebbe passare l'alleanza. Considera cosa succede dopo in questa saga:

Bere’shiyth (Genesis) 28:10-15
E Ya`aqov uscì da Be`ersheva e andò verso Charan. 11 E illuminò un certo luogo e vi rimase per tutta la notte, perché il sole era tramontato; e prese le pietre di quel luogo, le mise come cuscini e si sdraiò in quel luogo per dormire. 12 E sognò, e vide una scala eretta sulla terra, e la cima di essa raggiungere il cielo: ed ecco gli angeli di ELOHIYM salendo e scendendo su di essa. 13 Ed ecco, YAHUAH stava in piedi sopra di esso e disse: Io sono YAHUAH ELOHIYM di Avraham tuo padre, e l'ELOHIYM di Yitschaq: la terra su cui stai, la darò a te e alla tua discendenza; 14 E la tua discendenza sarà come la polvere della terra, e tu ti spanderai ad ovest, ad oriente, a settentrione e a sud; e in te e nella tua discendenza tutte le famiglie della terra saranno benedette. 15 Ed ecco, io sono con voi e vi guarderò in tutti i posti dove andrete, e vi condurrò di nuovo in questa terra; poiché non vi lascerò, finché non avrò fatto את (et) ciò di cui ti ho parlato.

E con questo abbiamo l'espressione dell'alleanza e il suo passaggio dal patriarca Avraham a Yitschaq, il suo yachiyd, e da Yitschaq a Ya'aqov, il suo yachiyd, dall' espressione dei patriarchi, a l'espressione di YAHUAH che ha confermato questa alleanza .

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

Chazon (Revelation) 1:8

I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.

Read More

Baruch Sheniy (2 Baruch) 51:8-9

For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.

Read More

Ezra Reviy'iy (4 Ezra/2 Esdras) 2:35

Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.

Read More

Devariym (Deuteronomy) 11:26-28

Behold, I set before you this day a blessing and a curse; A blessing, if ye obey the commandments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known.

Read More

Shemoth (Exodus) 20:11

For in six days Yahuah made the heavens and the earth, the sea, and all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed the day of Shabbath, and hallowed it.

Read More

Bere'shiyth (Genesis) 1:1

In the beginning Elohiym created את the heavens and אתthe earth.

Read More

Yesha'yahu (Isaiah) 14:12

How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!

Read More

Yirmeyahu (Jeremiah) 31:31

Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the house of Yashar’el, and with the house of Yahudah.

Read More

Besorah Yochanon (John) 1:1

In the beginning was the Word, and the Word was with את Elohiym, and Elohiym was the Word.

Read More

Besorah Yochanon (John) 3:16

For Elohiym so loved the world, that he gave his yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.

Read More

Besorah Yochanon (John) 14:21

He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him.

Read More

Vayiqra (Leviticus) 23:4

These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 1:21

And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 6:11-12

Give us this day our daily bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who transgress against us.

Read More

Bemidbar (Numbers) 6:24-26

Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace.

Read More

Philippiym (Philippians) 2:10-11

That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha’Mashiach, to the glory of Elohiym the Father.

Read More

Tehilliym (Psalms) 23:1-2

Yahuah is my Shepherd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters.

Read More

Tehilliym (Psalms) 91:1-2

He who dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust.

Read More

Chazon (Revelation) 13:18

Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .

Read More

Romaiym (Romans) 8:38-39

For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.

Read More

Qorintiym Ri'shon (I Corinthians) 13:13

And now abides faith, hope, love, these three; but the greatest of these is love.

Read More

Makkabiym Reviy'iy (4 Maccabees) 9:7-9

Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.

Read More

Daniy'el (Daniel) 12:1

And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.

Read More

Chanoch (Enoch) 105:14-15

A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction shall take place in one year. This child, who is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.

Read More

Yo'el (Joel) 2:28

And it shall come to pass afterward, that I will pour out my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.

Read More