×

Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Aleph Tav: Etica e Usanze nella Torah

Autore: Pietro Nencioni / 1.26.2020

 

Cominciamo la nostra recensione vedendo come viene usato l’Aleph-Tav come descritto nella Strong's Concordance.

Eth (אֵת) (Strong’s H853); propriamente, "sé" (ma generalmente usato per indicare più definitivamente l'oggetto di un verbo o preposizione, o come "anche" o “ossia”).

Eth (אֵת) (Strong’s H854); propriamente, vicinanza (usata solo come preposizione o avverbio), vicino; quindi, generalmente, con, da, a, tra, ecc.: - contro, tra, prima (davanti), da, per, da-(un luogo), in (-nel), (fuori) di, o con.

Eth (אֵת) (Strong’s H855); di derivazione incerta; una zappa o un altro attrezzo per scavare: - coltro, vomere.

Aleph (א)

Tav (ת)

Aleph (א)

In origine, la testa di bue e il simbolo di forza e autorità.

Aleph (א)

Strong's Hebrew Dictionary

  1. אֶלֶף aleph

propriamente, lo stesso di H504; quindi (la testa del bue è la prima lettera dell'alfabeto, e questo spesso viene usato come un numero) mille: —mila.

Tav (ת)

Il marchio della Salvezza. Nella sua prima forma, appare con due linee. Vedremo di seguito in Yechezq’el (Ezechiele) 9: 4, che questa non è congettura o soggetto di speculazioni; piuttosto è espressamente stabilito nel passaggio in basso, dove la lingua è in ebraico (וְהִתְוִיתָ תָּו) [v’ha’tavi’ah tav], cioè “segna un marchio”.

Yechezq’el (Ezzecchiele) 9:1-2
Egli gridò ad alta voce ai miei orecchi, dicendo: «Fate avvicinare quelli che devono punire la città, ognuno con la sua arma di distruzione in mano». Ed ecco venire dalla direzione della porta superiore che guarda a nord sei uomini, ognuno con la sua arma di sterminio in mano. In mezzo a loro stava un uomo vestito di lino, che aveva un calamaio di corno da scriba al fianco. Appena giunti, si fermarono presso l'altare di bronzo.

Yechezq’el (Ezzecchiele) 9:3-4
Allora la gloria di Elohai di Yashar’el si alzò dal Keruv sul quale stava, andando verso la soglia del tempio. Egli chiamò l'uomo vestito di lino, che aveva il calamaio di corno da scriba al fianco, 4 e Yahuah disse: «Passa in mezzo alla città, in mezzo a Yerushalayim, e fa' un TAV (וְהִתְוִיתָ תָּו) [vhataviah tav] sulla fronte degli uomini che sospirano e gemono per tutte le abominazioni che si commettono nel suo mezzo».

Yechezq’el (Ezzecchiele) 9:5-6
E agli altri disse, in modo che io sentissi: «Passate per la città dietro di lui e colpite; il vostro occhio non abbia compassione e non usate alcuna pietà. 6 Uccidete fino allo sterminio vecchi, giovani, vergini, bambini e donne, ma non avvicinatevi ad alcuno su cui ci sia il TAV; incominciate dal mio santuario». Così essi incominciarono dagli anziani che erano davanti al tempio.

Quindi vediamo altri esempi di segnare due volte - l'atto di creare il Tav - anche sugli stipiti in Mitsrayim (Egitto).

Shemoth (Esodo) 12:21-23
Mosheh dunque chiamò tutti gli anziani di Yashar’el e disse loro: «Andate e prendete degli agnelli per voi e per le vostre famiglie, e immolate la Pecach. 22 Poi prenderete un mazzetto d'issopo, lo intingerete (טָבַל) (tabal) nel sangue che è nel catino, e con il sangue che è nel catino segnerete l'architrave e i due stipiti delle porte; e nessuno di voi uscirà dalla porta di casa sua fino al mattino. 23 Poiché Yahuah passerà per colpire ־אתi Mitsriym; quando però vedrà il ־אתsangue sull'architrave e sui due stipiti,Yahuah passerà oltre la porta e non permetterà al distruttore di entrare nelle vostre case per colpirvi.

E sebbene non sia espressamente indicato, questo segno che causa la morte alla Pasqua ebraica è indicato già nella vita di Qayin (Caino).

Bere’shiyth (Genesi) 4:13-15 
Allora Qayin disse a El־Yahuah,: «Il mio castigo è troppo grande perché io lo possa sopportare. 14 Ecco, tu mi scacci oggi dalla faccia di questo suolo e sarò nascosto dalla tua faccia; e sarò vagabondo e fuggiasco per la terra, e avverrà che chiunque mi troverà mi ucciderà». 15 Yahuah gli disse: «Perciò, chiunque ucciderà Qayin, egli sarà punito sette volte». E Yahuah mise un marchio su Qayin affinché nessuno trovandolo, lo uccidesse.

Aleph-Tav (את)

Ora vediamo che questa combinazione di lettere si unisce per formare questa combinazione di forza e potere, ed anche il segno della salvezza e il segno che fa passare oltre la morte.

Chizayon (Rivelazione) 1:8
«Io sono (א) l ’Aleph e (ת) Tav, il principio e la fine», dice Yahuah Elohiym «che è, che era e che ha da venire, Yahuah Tsevaoth».

Chizayon (Rivelazione) 1:10-11
Mi trovai nello Ruach nel giorno di Yahuah e udii dietro a me una forte voce, come di uno shofar, 11 che diceva: «Io sono (א) l’Aleph  e (ת) Tav, il primo e l’ultimo,

Chizayon (Rivelazione) 22:13-14 
Io sono l'(א) l ’Aleph e (ת) Tav, il principio e la fine, il primo e l'ultimo». 14 Beati coloro che adempiono i suoi comandamenti per avere diritto all'albero della vita, e per entrare per le porte nella città.

Ma prima di allontanarci di molto, vediamo se riusciamo a tornare indietro per legare tutto questo insieme per discutere di nuovo di etica e usanze che sono esposti nelle Scritture.

Etica e Usanze

L'etica, secondo Merriam-Webster, sono i principi di condotta che regolano l'etica professionale di un individuo o di un gruppo; una filosofia guida; un insieme di questioni o aspetti morali, coscienza di importanza morale (come la giustizia). L'etica è ciò che una persona dovrebbe fare.

Le Usanze, secondo Merriam-Webster, sono i costumi vincolanti fissi di un particolare gruppo, le sue abitudini o le buone maniere. Le Usanze sono ciò che fanno le persone.

Aleph-Vav-Tav (אוֹת)

Quando Aleph-Tav viene interrotto con il chiodo - il vav - la parola viene scritta Aleph-Vav-Tav. Oth (אוֹת) (Strong's H226) probabilmente da H225 (אוּת) (nel senso di manifestare); un segnale (letteralmente o figurato), come una bandiera, un faro, un monumento, un presagio, un prodigio, una prova, ecc., marchio, miracolo, insegna o simbolo.

Il segno è letteralmente l'Aleph-Tav segnato con un chiodo!

Mattithyahu (Matteo) 24:30-31 
E allora apparirà nel cielo il segno del Figlio di Adam; e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio di Adam venire sulle nuvole del cielo con potenza e grande gloria. 31 Ed egli manderà i suoi angeli con un potente suono di shofar; ed essi raccoglieranno i suoi eletti dai quattro venti, da una estremità dei cieli all’altra.

Tsaddiy-Vav-Hey (צוֹה)

Introduciamo la parola Tsavah, Tsaddiy-Vav-Hey. Tsavah (צָוָה) (H6680 di Strong) è una radice primitiva ed è generalmente interpretata come significato per costituire, ingiungere, nominare, fare offerte, addebitare, comandare o mettere in ordine.

Bere’shiyth (Genesi) 2:16-17
E Yahuah Elohiym  comandò (tsavah) l'uomo dicendo: «Mangia pure liberamente di ogni albero del giardino; 17 ma dell'albero della conoscenza del bene e del male non ne mangiare, perché nel giorno che tu ne mangerai, per certo morrai».

È quindi possibile dire ognuna delle seguenti frasi:

E Yahuah Elohiym costituì. . .

E Yahuah Elohiym ordinò. . .

E Yahuah Elohiym designò. . .

Tuttavia, questa non è la fine della storia:

Mitsvah

מצוֹת

Quando il Mem viene rimosso come prefisso dello Tsaddiy-Vav-Hey, e l'Ehi viene rimosso, troviamo la parola Tsav, scritta Tsaddiy-Vav (צַו). Strong ci dice che questa parola (H6673) proviene da H6680 (di nuovo, Tsavah) ed è generalmente interpretata come un'ingiunzione, un comandamento o un precetto.

Un precetto, secondo Merriam-Webster, è un comando o un principio inteso soprattutto come una regola generale di azione.

Un'etica, secondo Merriam-Webster, è un principio di condotta che governa un individuo o un gruppo.

Vediamo quindi che un precetto è un principio come regola generale di azione e un'etica è un principio di condotta che governa un individuo o un gruppo. Concettualmente, sono quasi identici.

Yesha`yahu (Isaiah) 28:10
Poiché è un precetto su precetto, precetto su precetto, regola su regola, regola su regola, un po' qui, un po' là».

כִּי צַו לָצָו צַו לָצָו קַו לָקָו קַו לָקָו זְעֵיר שָׁם זְעֵיר שָׁם׃

Ora, Yesha`yahu ci sta dicendo che un'etica è etica su etica, linea su linea, un po qui, un pò li. In che modo dovremmo conoscere questi precetti?

Devariym (Deuteronomy) 29:29
Le cose segrete di Yahuah Elohaynu sono per noi e per i nostri figli per sempre, perché mettiamo in pratica ־אתtutte le parole di questa Torah».

Quindi, quando guardiamo generalmente a queste parole, piuttosto che passare il tempo a studiare le discussioni di Maimonide e dei suoi 613 mitsvoth, guardiamo semplicemente alle parole e vediamo se riusciamo a raccogliere comprensione,

Il Precetto (tsav)

Il Comando (tsavah)

Il Comandamento (mitsvah)

Possiamo quindi vedere che alla radice dei mitsvoth (Comandamenti) ci sono precetti: principi di condotta o etica.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

  • I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.
    CHIZAYON (Revelation) 1:8
    Read More
  • For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.  
    BARUK SHENIY (2 Baruk) 51: 8-9
    Read More
  • Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.
    EZRA REVIY`IY (4 Ezra / 2 Esdras) 2:35
    Read More
  • Behold, I set before you this day a blessing and a curse; את eth-A blessing, if ye obey the command­ments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem, but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known. 
    DEVARIYM (Deuteronomy) 11:26-28
    Read More
  • For in six days Yahuah made את eth-the heavens and את eth-the earth, את eth-the sea, and את eth-all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed את eth-the day of Shabbath, and hallowed it.
    SHEMOTH (Exodus) 20:11
    Read More
  • In the beginning Elohiym created את eth the heavens and את eth the earth.
    BERE’SHIYTH (Genesis) 1:1
    Read More
  • How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!
    YESHA`YAHU (Isaiah) 14:12
    Read More
  • Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the את eth-house of Yashar'el, and with the את eth-house of Yahudah. 
    YIRMEYAHU (Jeremiah) 31:31
    Read More
  • In the beginning was the Word, and the Word was with את eth Elohiym, and Elohiym was the Word.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 1:1
    Read More
  • For Yah so loved את eth-the world, that he gave את eth-his את eth-yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 3:16
    Read More
  • He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him. 
    BESORAH YOCHANON (Gospel of John) 14:21
    Read More
  • These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.
    VAYIQRA (Leviticus) 23:4
    Read More
  • And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 1:21
    Read More
  • Give us this day our daily את eth-bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who trans­gress against us. 
    BESORAH MATTITHYAHU (Gospel of Matthew) 6:11-12
    Read More
  • Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace. 
    BEMIDBAR (Numbers) 6:24-26
    Read More
  • That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha'Mashiach, to the glory of Yah the Father.
    PHILIPPIYM (Philippians) 2:10-11
    Read More
  • YAHUAH is my Shep­herd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters. 
    TEHILLIYM (Psalm) 23:1-2
    Read More
  • He that dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust. 
    TEHILLIYM (Psalm) 91:1-2
    Read More
  • Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .
    CHIZAYON (Revelation) 13:18
    Read More
  • For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.
    ROMAIYM (Romans) 8:38-39
    Read More
  • Though I speak with the tongues of men and of angels, and have not love, I am become as sounding brass, or a tinkling cymbal.
     QORINTIYM RI’SHON (I Corinthians) 13:13
    Read More
  • Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.
    MAKKABIYM REVIY`IY (4 Maccabees) 9:7-9
    Read More
  • And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.
    DANIY'EL (Daniel) 9-12
    Read More
  • A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction, shall take place in one year. This child which is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.
    CHANOK (Enoch) 105: 14-15
    Read More
  • And it shall come to pass afterward, that I will pour out את eth-my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.
    YO’EL (Joel) 2:28
    Read More