Italian Blog

Blog: Italian Blog

< Ritornare Alla

Su 1 Corinzi 16:2

Autore: Pietro Nencioni / 10.21.2019

 

In Eth Cepher, abbiamo esposto la seguente traduzione dei versetti trovati in 1 Corinzi capitolo 16:

1Cor 16:2
Al primo Shabbath, ognuno di voi disponga di un deposito, come Yahuah lo ha fatto prosperare, affinché non ci siano raccolte quando vengo.

Confrontiamoci con altre edizioni:

C.E.I.

1Cor 16:2
Ogni primo giorno della settimana ciascuno metta da parte ciò che gli è riuscito di risparmiare, perché non si facciano le collette proprio quando verrò io.

Diodati

1Cor 16:2
Ogni primo giorno della settimana ciascun di voi riponga appresso di sè ciò che gli sarà comodo; acciocchè, quando io sarò venuto, le collette non si abbiano più a fare.

Nuova Diodati

1Cor 16:2
Ogni primo giorno della settimana, ciascuno metta da parte per conto suo ciò che può in base alle sue entrate, affinché non si facciano più collette quando verrò.

Nuova Riveduta

1Cor 16:2
Ogni primo giorno della settimana ciascuno di voi, a casa, metta da parte quello che potrà secondo la prosperità concessagli, affinché, quando verrò, non ci siano più collette da fare.

Riveduta (Luzzi)

1Cor 16:2
Ogni primo giorno della settimana ciascun di voi metta da parte a casa quel che potrà secondo la prosperità concessagli, affinché, quando verrò, non ci sian più collette da fare.

Complete Jewish Bible (CJB)

1 Corinthians 16:2
Ogni settimana, su Motza’ei-Shabbat *, ognuno di voi dovrebbe mettere da parte dei soldi, secondo le sue risorse, e salvarli; così che quando arrivo non dovrò fare raccolta fondi.

Bibbia ebraica ortodossa (OJB)

Kehillah a Corinto I 16:2
Ogni Yom Rishon + (TN che inizia Motzoei Shabbos * secondo i calcoli biblici, ogni giorno essendo una sera e una mattina) di ogni settimana, ognuno di voi da solo fa qualcosa di farnumen (messo da parte), immagazzinando secondo il suo hakhnasah (reddito), in modo che non sia necessario creare collezioni quando arrivo.

  • Motza’ei-Shabbath è l'ora della sera immediatamente successiva allo Shabbat, cioè sabato sera.

+ Yom Rishon - primo giorno

Ora diamo un'occhiata al greco trovato nello Stephanus Textus Receptus:

Interlineare greco-italiano

1Cor 16:2 Ogni {κατὰ-kata} primo {μίαν-mian} giorno {-} della settimana {σαββάτου-sabbaton} ciascuno {ἕκαστος-ekastos} di voi {ὑμῶν-ymon}, a casa {παρ' ἑαυτῷ-par eafto}, metta da parte {τιθέτω-titheto} quello che {θησαυρίζων-thisavrizon} potrà {-} secondo {-} la prosperità {εὐοδῶται-evodotai} concessagli {-}, affinché {ἵνα-ina}, quando {ὅταν-otan} verrò {ἔλθω-eltho}, non {μὴ} ci {-} siano {γίνωνται-logiai} più {-} collette {λογεῖαι-ginontai} da {-} fare {-}. | {ὅ τι ἐὰν τότε-}

Eliminando il greco, troviamo la traduzione diretta come si legge:

1Co 16:2
Il primo Shabat, ognuno di voi vicino a lui lasciava intendere che se si raggiungesse la prosperità, affinché non arrivasse quando si raccoglierà la colletta.

Quindi, la nostra domanda è: qual è il significato corretto della frase greca μιαν σαββατων (mian sabbaton)?

Quando guardiamo a Strong, è la migliore giustificazione chiamare questo il primo giorno della settimana, ma facciamo una rapida revisione.

Dizionario Greco di Strong 4521. σάββατον sabbaton (sábbaton) di origine Ebraica (H7676);

Va bene, fermiamoci proprio qui per discutere della sua "origine ebraica", vero?

Dizionario ebraico di Strong 7676. ַׁשָּבת shabbath (shabbâth) nella forma intensiva da H7673; intervallo, cioè (specificamente) il Sabbath

E guardiamo alla sua radice (H7673):

Il Dizionario Ebraico di Strong 7673. ָּשַׁבת shabath (shâbath) la radice primitiva; riposare, cioè desistere dallo sforzo; usato in molte relazioni implicite (causative, figurative o specifiche) :—( causare, lasciare, fare) cessare, celebrare, causare (fare) fallire, mantenere (il sabato), soffrire per carenza, partire, mettere via (giù ), (osservare il) riposo, liberarti, resta, portare via.

Ora, vediamo il resto della descrizione di Strong sull'uso del termine sabaton:

The Sabbath (cioè Shabbath), o giorno di riposo settimanale dalle occupazioni secolari (anche l'osservanza o l'istituzione stessa); per estensione, una settimana [[???], ovvero l'intervallo tra due Sabbath [uso non comune]; allo stesso modo il plurale in tutte le applicazioni precedenti: —sabbath (giorno), settimana [???].

Ci dice che la parola Sabbaton significa il giorno di riposo o di fermo, coerente con l'istituzione Ebraica, che è il giorno del sabato, non la settimana o qualsiasi giorno della settimana.

Come nota a margine, la parola Sabbaton può anche significare Sabbaths (shabbathoth), cioè la forma plurale. Ora, potresti dire che sia il primo di un giorno della settimana (di cui non siamo a conoscenza) che potrebbe essere, diciamo, lo Shabbath, ma questa non è la lingua usata negli altri testi. Esiste una designazione specifica del "primo giorno della settimana", che è la Domenica in tutte le culture occidentali. In poche parole, non è quello che dice il greco.

Qorintiym Ri’shon (1 Corinzi) 16:2
Al primo Shabbath, ognuno di voi disponga di un deposito, come Yahuah lo ha prosperato, affinché non ci siano raccolte quando vengo.

Quindi, quando viene fatta la raccolta? Il primo giorno della settimana? No. Piuttosto viene preso il primo Shabbath. Quale primo Shabbath? È il primo Shabbath dell'anno o il primo Shabbath del mese? Non lo sappiamo, ma il calcolo  probabile è che si tratti del primo Shabbath del mese.

Considera Luqas per questo calcolo:

Luqas (Luca) 6:1
E avvenne che il secondo Shabbath dopo il primo, che attraversò i campi; e i suoi Talmidim strapparono le spighe di grano e mangiarono, sfregandole tra le mani.

Con l'uso della parola greca deuteroproto (cioè, secondo), vedremo che stiamo discutendo del primo Shabbath dell'anno (e potenzialmente di nessun'altro).

deuteroprotos (δευτερόπρωτος) G1207 di Strong, significa in realtà il secondo primo, cioè (specialmente) una designazione del Sabbath immediatamente dopo la settimana pasquale (essendo il secondo dopo il giorno di Pasqua, e il primo dei sette Sabbath che intervengono prima di Pentecoste): cioè, il secondo ... dopo il primo.

Questo ci dice che il riferimento al primo Sabbath che appare in Ma’asiym 20:7 e Qorintiym Ri’shon (1 Corinzi) 16:2 indica il primo Sabbath dell'anno, successivo alla settimana di Pesach. Il conteggio dei sette shabbath sarebbe quindi iniziato alla chiusura di Matstsah. Il primo tale shabbath, i Talmidiym si sarebbero riuniti per spezzare il pane e la festa delle primizie (bikoor) sarebbe seguita il giorno successivo.

Luqas (Luca) 6:1-5
Or avvenne in un giorno del secondo Shabbath, dopo il grande Shabbath, che egli camminava attraverso i campi di grano, ed i suoi Talmidiym coglievano delle spighe e le mangiavano, sfregandole con le mani.

2 E alcuni dei Parashiym dissero loro: «Perché fate ciò che non è lecito fare nei giorni di Shabbath?».

3 Ma Yahusha, rispondendo, disse loro: «Non avete voi letto ciò che fece Davide e coloro che erano con lui quando ebbe fame?

4 Come egli entrò nella casa di Yahuah, prese i pani di Yahuah, e ne mangiò e ne diede anche a quelli che erano con lui, sebbene non fosse lecito mangiarne se non ai soli sacerdoti?».

5 Poi disse loro: «Il Figlio A’dam è Adonai anche del Shabbath».

Delle 62 volte in cui la parola Sabbaton è usata nel Brit Chadasha (Nuovo Testamento), troviamo che è interpretata come Sabbath o Sabbathot (plurale) nel seguente modo:

Mattithyahu (Matteo) 12:1; 12:2; 12:5; 12:8; 12:10; 12:11; 12:12; 24:20; Marqus (Marco) 1:21; 2:23; 2:24; 2:27; 2:28; 3:2; 3:4; 6:2; 16:1; Luqas (Luca) 4:16; 4:31; 6:1; 6:2; 6:5; 6:6; 6:7; 6:9; 13:10; 13:14; 13:15; 13:16; 14:1; 14:3; 14:5; 23:54; 23:56 Yochanon (Giovanni) 5:9; 5:10; 5:16; 5:18; 7:22; 7:23; 9:14; 9:16; 19:31 Acts 1:12; 13:14; 13:27; 13:42; 13:44; 15:21; 16:13; 17:2; 18:4 Qolosiym (Colossesi) 2:16

I seguenti versetti interpretano erroneamente la parola Sabbaton come "il primo giorno della settimana". Matt 28: 1; 16: 2 Mar; 16: 9 Luq 24: 1; Yochanon 20: 1; 20:19; Atti 20: 7; 1 Cor 16: 2

Mt 28:1
E molto tempo dopo lo Shabbathoth, mentre sorgeva la luce in seguito allo Shabbathoth, venne Miryam di Migdal e l'altro Miryam e videro il sepolcro.

Mc 16:2
la mattina del primo
Shabbath, molto per tempo, vennero al sepolcro, in sul levar del sole.

Mc 16:9
OR
Yahusha, essendo risuscitato la mattina dello Shabbath, apparve prima a Maria Maddalena, della quale avea cacciati sette demoni.

Lc 18:12
Io digiuno due volte durante i Shabbathoth, io pago la decima di tutto ciò che posseggo.

Lc 24:1
ORA quel certo Shabbath, molto presto la mattina, arrivarono al sepolcro, portando le spezie che avevano preparato e alcuni altri con loro.

Gv 20:1
ORA quel certo Shabbath arrivò Miryam di Migdal presto, quando era ancora buio, al sepolcro e vide la pietra tolta dal sepolcro.

Gv 20:19
il primo degli Shabbath, quando furono chiuse le porte, dove i Talmidiym erano riuniti per paura dello Yahudiym, arrivò
Yahusha e si fermò in mezzo, e disse loro: La pace sia con voi.

Atti 20:7
E al primo Shabbath, quando i Talmidiym si
riunirono per spezzare il pane, Pa’al predicò loro, pronto a partire l’indomani; e continuò il suo discorso fino a mezzanotte.

1Cor 16:2
Al primo Shabbath, ognuno di voi disponga di un deposito, come Yahuah lo ha fatto prosperare, affinché non ci siano raccolte quando vengo.

Suscríbete

RSS Suscríbete

Indirizzo E-mail

Chazon (Revelation) 1:8

I am the א (Aleph) and the ת (Tav), the beginning and the ending, says Yahuah Elohiym, which is, and which was, and which is to come, Yahuah Tseva’oth.

Read More

Baruch Sheniy (2 Baruch) 51:8-9

For they shall behold the world which is now invisible to them and they shall behold the time which is now hidden from them: And time shall no longer age them.

Read More

Ezra Reviy'iy (4 Ezra/2 Esdras) 2:35

Be ready to the reward of the Kingdom, for the everlasting light shall shine upon you forevermore.

Read More

Devariym (Deuteronomy) 11:26-28

Behold, I set before you this day a blessing and a curse; A blessing, if ye obey the commandments of Yahuah Elohaykem, which I command you this day: And a curse, if ye will not obey the commandments of Yahuah Elohaykem but turn aside out of the way which I command you this day, to go after other elohiym, which ye have not known.

Read More

Shemoth (Exodus) 20:11

For in six days Yahuah made the heavens and the earth, the sea, and all that in them is, and rested the seventh day: wherefore Yahuah blessed the day of Shabbath, and hallowed it.

Read More

Bere'shiyth (Genesis) 1:1

In the beginning Elohiym created את the heavens and אתthe earth.

Read More

Yesha'yahu (Isaiah) 14:12

How are you fallen from heaven, O Heylel, son of the howling morning! how are you cut down to the ground, which did weaken the nations!

Read More

Yirmeyahu (Jeremiah) 31:31

Behold, the days come, says Yahuah, that I will cut a Renewed Covenant with the house of Yashar’el, and with the house of Yahudah.

Read More

Besorah Yochanon (John) 1:1

In the beginning was the Word, and the Word was with את Elohiym, and Elohiym was the Word.

Read More

Besorah Yochanon (John) 3:16

For Elohiym so loved the world, that he gave his yachiyd, that whosoever believes in him should not perish, but have everlasting life.

Read More

Besorah Yochanon (John) 14:21

He that has my commandments, and guards them, he it is that loves me: and he that loves me shall be loved of my Father, and I will love him, and will manifest myself to him.

Read More

Vayiqra (Leviticus) 23:4

These are the feasts of Yahuah, even holy assemblies, which ye shall proclaim in their appointed times.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 1:21

And she shall bring forth a son, and you shall call his name Yahusha: for he shall save his people from their sins.

Read More

Besorah Mattithyahu (Matthew) 6:11-12

Give us this day our daily bread. And forgive us our transgressions, as we forgive those who transgress against us.

Read More

Bemidbar (Numbers) 6:24-26

Yahuah bless you, and guard you: Yahuah make his face shine upon you, and be gracious unto you: Yahuah lift up his countenance upon you, and give you peace.

Read More

Philippiym (Philippians) 2:10-11

That at the name of Yahusha every knee should bow, of things in heaven, and things in earth, and things under the earth; And that every tongue should confess that Yahuah is Yahusha Ha’Mashiach, to the glory of Elohiym the Father.

Read More

Tehilliym (Psalms) 23:1-2

Yahuah is my Shepherd; I shall not want. He makes me to lie down in green pastures: he leads me beside the still waters.

Read More

Tehilliym (Psalms) 91:1-2

He who dwells in the secret place of El Elyon shall abide under the shadow of El Shaddai. I will say of Yahuah, He is my refuge and my fortress: my Elohiym; in him will I trust.

Read More

Chazon (Revelation) 13:18

Here is wisdom. Let him that has understanding calculate the number of the beast: for it is the number of a man; and his number is χξς .

Read More

Romaiym (Romans) 8:38-39

For I am persuaded, that neither death, nor life, nor angels, nor principalities, nor powers, nor things present, nor things to come, Nor height, nor depth, nor any other creature, shall be able to separate us from the love of Yah, which is in Yahusha Ha'Mashiach our Adonai.

Read More

Qorintiym Ri'shon (I Corinthians) 13:13

And now abides faith, hope, love, these three; but the greatest of these is love.

Read More

Makkabiym Reviy'iy (4 Maccabees) 9:7-9

Make the attempt, then, O tyrant; and if you put us to death for our faith, think not that you harm us by torturing us. For we through this ill treatment and endurance shall bear off the rewards of virtue. But you, for the wicked and despotic slaughter of us, shall, from the divine vengeance, endure eternal torture by fire.

Read More

Daniy'el (Daniel) 12:1

And at that time shall Miyka’el stand up, the great prince which stands for the children of your people: and there shall be a time of trouble, such as never was since there was a nation even to that same time: and at that time your people shall be delivered, everyone that shall be found written in the cepher.

Read More

Chanoch (Enoch) 105:14-15

A great destruction therefore shall come upon all the earth; a deluge, a great destruction shall take place in one year. This child, who is born to your son shall survive on the earth, and his three sons shall be saved with him. When all mankind who are on the earth shall die, he shall be safe.

Read More

Yo'el (Joel) 2:28

And it shall come to pass afterward, that I will pour out my Ruach upon all flesh; and your sons and your daughters shall prophesy, your old men shall dream dreams, your young men shall see visions.

Read More